Campionati italiani Sun Padel Riccione

Tricolori al Sun Padel Riccione: tra i promossi al main draw Meliconi-Alessi, ex iridati beach tennis

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Una sfida dietro l’altra, nelle “gabbie”, praticamente senza soluzione di continuità. Marciano spediti infatti i Campionati Italiani Assoluti outdoor di padel, che nella tarda serata di martedì sui tre campi del Sun Padel Riccione hanno visto concludersi gli incontri del tabellone di qualificazione maschile.

Il club sul lungomare della Perla Verde ospita per il quinto anno consecutivo la rassegna tricolore, che in questa edizione vede ben 131 coppie iscritte in totale, 93 maschili e 38 femminili, un numero record, ben superiore ai cento binomi in gara dodici mesi fa, quando era in programma anche il doppio misto. Un dato che certifica la crescita esponenziale in termini di praticanti, ma anche passione ed entusiasmo che accompagna questa disciplina sportiva nel nostro Paese ma non solo (è di pochi giorni fa la notizia che in Francia, durante il torneo FIP Rise a Ville de Canet, oltre mille persone hanno assistito alle sfide fra le pareti, qualcosa che non si era mai visto Oltralpe).

Anche gli Assoluti sono liberamente fruibili dal pubblico, ma con le dovute accortezze, come hanno ricordato gli organizzatori durante la conferenza stampa di presentazione lunedì: dunque l’accesso al pubblico è consentito esclusivamente a chi è in possesso del Green Pass, fino ad un massimo di 200 persone nell’area dell’impianto, dove sono state allestite due tribune ai lati del campo centrale, messe a disposizione dal Comune.

Dopo che nella giornata di apertura – lunedì – sono stati disputati trentaduesimi e sedicesimi, il tabellone di qualificazione maschile ha mandato in scena martedì ottavi e in serata i quarti, a designare i quattro binomi promossi al “Cuadro Final”, al via poi mercoledì, quando scatta anche il tabellone principale femminile. Ebbene, nel quartetto che ha staccato il biglietto per il main draw figura anche la coppia composta dal ravennate Luca Meliconi (classifica 3.4) e dal riminese Mikael Alessi (4.2), nel recente passato grandi protagonisti a livello internazionale nella disciplina del beach tennis (con titoli iridati in bacheca e anche il primo posto nel ranking mondiale ITF per il primo), che stanno dimostrando di cavarsela bene anche tra le pareti. Gli altri binomi che si sono meritati un posto nel tabellone principale sono Simone Padovani-Alessandro Ciaccia, Francesco Ferro-Valerio Schirone e Leonardo Bulgarini-Marco Fogliata.

Secondo la tabella di marcia delineata dal giudice arbitro Walter Naldoni, assistito da Valerio Bertuccioli ed Elia Ubaldini, giovedì sono previsti i sedicesimi, poi da venerdì 27 a domenica 29 le fasi finali di entrambe le competizioni, che saranno seguite in diretta sulla piattaforma digitale SuperTennix (il live score di tutti i match è attivo sul sito federtennis.it fin dalla prima giornata).

Nei 32esimi maschili mercoledì occhi puntati poi su alcuni giocatori locali, come ad esempio il giovane del Padel Club Riccione Edoardo Berardi, al fianco di Sergio Badini, o in chiusura di cartellone, sotto i riflettori, l’atteso debutto di Massimo Tonti e Carlo Conti, portacolori del Sun Padel Misano, che appena qualche giorno fa hanno conquistato l’Open sui campi di casa superando in finale i più quotati Nicolò Cotto e Mauricio Lopez Algarra.

Sun Padel Riccione: campionati italiani assoluti
Una fase di gioco ai Campionati Italiani Assoluti al Sun Padel Riccione

RISULTATI

Tabellone qualificazione maschile, quarti: Simone Padovani-Alessandro Ciaccia b. Nicholas Mancin-Ludovico Stradi 36 62 62, Francesco Ferro-Valerio Schirone b. Emanuele Mecarelli-Silvano Landi 36 64 64, Luca Meliconi-Mikael Alessi b. Marco Montanini-Nicola Ferrari 64 75, Leonardo Bulgarini-Marco Fogliata b. Gian Paolo Martire-Filippo Mabella 26 62 64.

Ottavi: Nicholas Mancin-Ludovico Stradi b. Enrico Pastorello-Lorenzo Martinelli, Simone Padovani-Alessandro Ciaccia b. Alberto Stefanini-Matteo Stefanini 76 63, Marco Montanini-Nicola Ferrari b. Roberto Sobrero-Maurizio Casonato 60 60, Luca Meliconi-Mikael Alessi b. Cristiano Coduri-Claudio Bettocchi 61 61, Gian Paolo Martire-Filippo Mabella b. Samuele Mariani-Matteo Colombo 63 62, Leonardo Bulgarini-Marco Fogliata b. Fabrizio Flamigni-Alessandro Zecchini 62 63. 

Sedicesimi: Nicholas Mancin-Ludovico Stradi b. David Caminati-Christian Torelli 36 64 63, Enrico Pastorello-Lorenzo Martinelli b. Alessandro Degli Esposti-Federico Mascherini 62 62, Simone Padovani-Alessandro Ciaccia b. Massimo Nardulli-Gianni Crini 61 62, Alberto Stefanini-Matteo Stefanini b. David Ferrari-Tommaso Vannucci 61 60, Francesco Ferro-Valerio Schirone b. Alessandro Motta-Oliviero Ventrice 60 61, Emiliano Prosperi-Alessandro Marchegiani b. Paolo Rossi-Mattia Rossi 64 62, Emanuele Mecarelli-Silvano Landi b. Umberto Zuccatelli-Matteo Catalano 26 76 64, Giacomo Polidori-Filippo Corradini b. Federico Ameli-Federico Musatti p.r., Roberto Sobrero-Maurizio Casonato b. Daniel Nicodemi-Nicolò Salveta 62 62, Marco Montanini-Nicola Ferrari b. Lorenzo Poli-Lorenzo Fava 61 64, Luca Meliconi-Mikael Alessi b. Federico Riguzzi-Matteo Corinaldesi 60 60, Cristiano Coduri-Claudio Bettocchi b. Pasquale Casoria-Marco Santopoli 63 46 62, Gian Paolo Martire-Filippo Mabella b. Andrea Marinetti-Emiliano Marinetti 63 46 63, Samuele Mariani-Matteo Colombo b. Federico Passerini-Luca Consolini 60 63, Leonardo Bulgarini-Marco Fogliata b. Emanuele Bonanomi-Michele Bonanomi 61 62, Fabrizio Flamigni-Alessandro Zecchini b. Jody Arveda-Marcello Moretti 63 76.

Sun Padel Riccione: taglio del nastro campionati italiani assoluti
Organizzatori, dirigenti e amministratori tagliano il nastro ai Campionati Italiani di padel a Riccione
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti