Matteo Bartolini festeggiato per il titolo Mondiale Over 55 di padel: “Esperienza bellissima a Las Vegas”

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Adesso è arrivato il riconoscimento, sotto forma di festeggiamenti ufficiali, da parte del suo mondo, quello sportivo. Matteo Bartolini poche settimane fa ha culminato la sua brillante carriera sportiva, tra tennis, beach tennis e padel, con un titolo iridato, quello colto nella categoria Over 55 nei mondiali Senior di padel andati in scena dal 27 marzo al 3 aprile a Las Vegas. Venerdì sera, nella bella cornice dell’Hotel Fantasy di Riccione, Bartolini è stato premiato dalla sua società, il Padel Club Riccione guidato dal presidente onorario Luigi Capodagli e festeggiato dai compagni di squadra. Del resto ha portato a casa un titolo importante, nello sport del momento, basti solo pensare che il Mondiale di Las Vegas ha radunato 16 nazioni e 450 partecipanti, tra settore maschile e femminile. Lui la racconta così: “E’ stata un’esperienza bellissima, nonostante la difficile situazione logistica e qualche problema con il fuso orario perché stato tutto molto concentrato. Le squadre si sono affrontate dal lunedì al sabato, giocando almeno due partite al giorno . Alla fine l’Italia si è piazzata al 5° posto assoluto dietro Francia, Svezia, Argentina e gli imbattibili spagnoli. Questo nel tabellone a squadre. Io ho partecipato anche al tabellone Over 55, con Maurizio Serafino, con il quale siamo già stati vicecampioni del Mondo Over 50 a Marbella nel 2018”

Maurizio Serafino e Matteo Bartolini dunque sono saliti sul tetto del Mondo. I due giocatori della nazionale italiana hanno vinto il tabellone Over 55 del torneo Open battendo in finale in tre set i francesi Laglorie-Launo. “E’ il primo titolo maschile per l’Italia –sottolinea Bartolini – abbiamo giocato dodici incontri dal lunedì a sabato, in semifinale, in una giornata particolarmente ventosa, abbiamo battuto 6-2, 6-2 la coppia argentina, ma soprattutto il capolavoro è stato battere la coppia francese che fin lì era stata un vero e proprio rullo compressore, ci siamo imposti per 6-2, 5-7, 10-8 al super tie-break del terzo set, in una mattinata caldissima”. Il titolo iridato corona una carriera sportiva molto brillante per il riccionese, iniziata come giocatore di tennis, dove ha raggiunto la seconda categoria, poi è stato consigliere regionale della Fit, presidente del Tennis Club Riccione, campione mondiale di beach tennis nel 2009 e infine mondiale Over 55 nel padel. A questi titoli aggiungiamo le semifinali nei campionati italiani assoluti di padel nel 2018 ottenuti al Sun Padel di Riccione. E non è ancora finita….

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti