Sara Errani a Bogotà

Wta Bogotà: Zidansek stoppa Sara Errani nei quarti

Sara Errani è uscita di scena nei quarti di finale della “Copa Colsanitas”, torneo WTA 250 con un montepremi di 235.238 dollari che si sta disputando sulla terra rossa di Bogotà, in Colombia.

La 33enne romagnolan.112 del ranking, protagonista all’esordio dell’eliminazione della spagnola Sara Sorribes Tormo, n.48 WTA (best ranking) e seconda favorita del seeding, reduce dai quarti di finale nel WTA 1000 di Miami, risultato confermato al secondo turno con il successo ai danni dell’altra spagnola Aliona Bolsova, n.108 WTA, ha ceduto per 63 64, in un’ora e 21 minuti di gioco, alla slovena Tamara Zidansek, n.93 del ranking e quinta testa di serie, che negli ottavi aveva già fermato Giulia Gatto-Monticone, n.177 del ranking, promossa dalle qualificazioni.

Il primo confronto diretto fra le due è cominciato in salita per la tennista di Massa Lombarda – all’81esimo piazzamento tra le migliori otto in carriera, il quinto a Bogotà – che ha ceduto il servizio in un secondo game molto lungo, dopo aver mancato un paio di opportunità per l’1-1. Sotto 3-0, però, Sara si è sbloccata e ha piazzato il contro-break (2-3), prima di perdere di nuovo la battuta, con Zidansek a sfruttare con un diritto vincente la seconda chance. I break consecutivi sono diventati quattro, così da portare sul 5-3 la 23enne di Postumia, che sfruttando la maggior aggressività nei colpi ha incamerato la prima frazione dopo 42 minuti di gioco.

In apertura di secondo set l’azzurra ha annullato una palla-break con un gran punto (smorzata di rovescio e volée sul recupero della slovena) e, scampato il pericolo, ha cambiato marcia, portandosi rapidamente avanti 4-0 (ottenuto con doppio fallo dell’avversaria). Zidansek però è tornata a spingere e ha dimezzato lo svantaggio, complici pure i problemi nel lancio di palla al servizio della romagnola, poi con alcune accelerazioni di diritto ha recuperato anche il secondo break, perfezionando il riaggancio sul 4-4 con un game tenuto a zero.
Sullo slancio la slovena ha strappato per la terza volta di fila la battuta alla Errani, piazzando il sorpasso e senza più voltarsi indietro ha convertito il primo match point, che le è valso il pass per la sua quarta semifinale nel circuito maggiore.

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti