Francesco Forti e Federico Gaio con Matteo Gigante e Flavio Cobolli al Villa Carpena

Challenger Atp “Città di Forlì”: martedì riflettori accesi sull’esordio di Gaio e Nardi

Nell’Italian-Day, riflettori accesi martedì sul match di Federico Gaio nel “Città di Forlì”, Challenger Atp dotato di un montepremi di 44.820 euro di scena sul veloce indoor del Villa Carpena. Il faentino testa di serie n.5, nel terzo match dalle ore 10, sfida il tedesco Julian Lenz, preceduto da Luca Nardi (wild card) opposto all’ucraino Vitaliy Sachko.

Sorteggio complicato per la wild card Francesco Forti (n.326 Atp), il cesenaticense affronterà mercoledì il tedesco Oscar Otte (n.102 Atp, best ranking), primo favorito del seeding (nessun precedente) e reduce dal titolo conquistato a Bari. Derby tricolore inedito martedì in serata tra Andrea Arnaboldi (n.266 Atp) e Flavio Cobolli (n.208 Atp, best ranking per il Next Gen romano), Thomas Fabbiano (n.201 ATP), ottava testa di serie e semifinalista a Bari, debutta contro il russo Alexei Vatutin (n.348 ATP), proveniente dalle qualificazioni, sconfitto dal 32enne di San Giorgio Jonico nell’unico testa a testa, in questa stagione al primo turno del challenger di Brest.

L’altra wild card Matteo Gigante trova dall’altra parte della rete l’olandese Jelle Sels, pure lui passato attraverso le qualificazioni (non ci sono precedenti).
Si tratta di un primo confronto pure tra Andrea Vavassori (n.262 Atp, nuovo record personale in singolare), reduce dalla semifinale a Bari, e il moldavo Radu Albot (n.125 Atp) – in programma mercoledì – e tra Matteo Viola e il tedesco Yannick Maden.  

San Marino Open: Luca Nardi
Il rovescio di Luca Nardi (Foto Felice Calabro’)

Il primo a superare il turno d’esordio nel main draw è stato l’austriaco Lucas Miedler, che ha battuto nel pomeriggio il bosniaco Mirza Basic per 7-6 (4), 6-4. In serata poi Raul Brancaccio ha ceduto per 7-5 6-2 al turco Altug Celikbilek (n.6). Nelle qualificazioni si è fermato al turno decisivo Marco Miceli, stoppato 6-3 6-4 dal ceco Jonas Forejtek, mentre sono usciti di scena all’esordio domenica Lorenzo Bocchi, Luca Potenza e le wild card locali Riccardo Ercolani, Lorenzo Angelini ed Alessandro Pecci. 

Risultati ultimo turno di qualificazione: Jonas Forejtek (Cze, n.2)-Marco Miceli 6-3, 6-4, Aldin Sektic (Bih)-Georgii Kravchenko (Ukr, n.7) 7-6 (4), 6-4, Alexey Vatutin (Rus, n.5)-Michael Geerts (Bel, n.3) 6-4, 6-3, Jelle Sels (Ned, n.6)-Valentin Vacherot (Mon) 3-6, 6-3, 6-3.

Il Palatennis del Villa Carpena
Il Palatennis del Villa Carpena con il rinnovato manto in sintetico
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti