Campionato Under 12 maschile: si qualificano Tc Riccione A, Ct Zavaglia e Tc Faenza A

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Conclusa anche la seconda fase regionale del campionato italiano a squadre Under 12 maschile. Vediamo le formazioni romagnole qualificate. Nel 5° girone di qualificazione passa il Tc Riccione A che chiude la terza giornata con una netta vittoria per 3-0 sui campi del Tc Valmarecchia: Federico Bacchini-Leonardo Bartoletti 6-4, 6-3, Pietro Tombari-Pietro Bonfè 7-5, 6-4, Bacchini-Tombari b. Blatti-Bartoletti 6-4, 7-5. Nell’altro match Poliportiva 2000 Cervia-Max Tennis Time B 3-0: Mattia Turci-Gianmarco Meroni 6-1, 6-2, Andrea Valzania-Elias Golfieri 6-2, 6-1, Valzania-Turci b. Golfieri-Meroni 6-1, 6-3. Nel 6° girone si qualifica il Tc Faenza A, battuto in casa nell’ultima giornata per 2-1 dal Ten Sport Center: Christian Ottaviani-Manuel Montefiori 6-1, 6-2, Ian Catallo-Gabriel Angelo Bernacci 6-0, 6-0, Ottaviani-Bernacci b. Mini-Merlini 6-4, 4-6, 12-10. Nell’altro match Suzanne Lenglen 2 Fusignano-Ct Argenta 2-1: Gerardo Salami-Filippo Bellotto 6-2, 6-0, Jacopo Mainardi-Alessandro Minguzzi 6-2, 6-3, Vecchi-Gadaleta b. Mainardi-Bellotto 0-6, 5-4 e ritiro. Nel 7° girone si qualifica il Ct Zavaglia, il Club ravennate che schiera molti allievi della Ravenna Tennis Academy e che nella terza giornata ha battuto in casa 3-0 il Tc Ippodromo A: Alessandro Cavalieri-Luca Battistini 2-6, 6-4, 6-2, Dante Terzi-Filippo Urbini 6-4, 4-6, 7-6, Cavalieri-Guerrini b. Caminati-Urbini 6-3, 6-2. Nell’altro match Tc Riccione B-Tc Faenza B 0-3: Diego Tarlazzi-Mattia Brega 6-0, 6-0, Thomas Mazzanti-Tommaso Righetti 2-6, 6-3, 6-4, Menichetti-Tarlazzi b. Brega-De Pascalis 6-0, 6-4.

Così nel tabellone finale che scatta il 29 maggio (dalle 14.30): Max Tennis Time A-Tc Faenza A e Tc Riccione A-Ct Zavaglia.

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti