Pura Vida Beach Tennis: Pivi con De Siena e Lorenzetti con Cavallo

Beach tennis: chiusura d’anno con il botto per il Pura Vida nei Regionali giovanili

Chiude con il botto la stagione agonistica del Pura Vida di Riccione che fa incetta di medaglie nel campionato regionale di beach tennis Under 12-14-16-18 andato in scena nello scorso week-end al Country Club di Villanova di Castenaso.

Leonardo Pivi in coppia con Nicolò De Siena si è piazzato al 3° posto in doppio e 2° in singolare nell’Under 12. Nell’Under 14 medaglia d’argento per Pivi-De Siena. Nell’Under 16 2° Alessandro Signorini in coppia con Edoardo Ponti, lo stesso Signorini è giunto terzo nell’Under 18. Si è fermato nei quarti Mattia Tommasoli nell’Under 18 insieme a Giacomo Lorenzetti.

Successo pieno per Samuele Lorenzetti nell’Under 14 in coppia con Nicolò Cavallo. Lo stesso Giacomo Lorenzetti si è piazzato al 3° posto nell’Under 16 con Liam Zanelli. Da segnalare anche l’ottima prestazione di Federico Ballestrieri.

Pura Vida Beach Tennis: Signorini e Ponti

Alessandro Signorini ed Edoardo Ponti, secondi nell’Under 16Per quanto riguarda il settore femminile notevole il bilancio stagionale per il Pura Vida: Valentina Pecci ha vinto i regionali outdoor di terza categoria in doppio e misto, poi qualche giorno fa si è aggiudicata il 3° posto nel doppio femminile ed il 2° nel misto nei regionali indoor. Giorgia Cancellieri, dopo il brillante 2° posto nel doppio negli Europei Under 18 in Bulgaria, ha raggiunto due finali di fila negli Open di Forlì e Cesena, aggiudicandosi infine il secondo Open di Forlì, sempre in coppia con la pesarese Camilla Spadoni.
Brillanti risultati anche per Ilaria Grandi che ad agosto ha vinto il Mondiale a squadre Under 16, Linda Fantini, seconda classificata nei Regionali indoor di terza categoria, e Linda Silvestri, terza in doppio nei Regionali di terza categoria.

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti