La premiazione del torneo femminile al Sun Padel Rimini

Padel Tour 2022: Bianchini-Danieli conquistano l’Open al Sun Padel Rimini

Laura Bianchini e Matilde Danieli sono le vincitrici della tappa del ‘Padel Tour 2022’, circuito di tornei Open maschile e femminile organizzato dal comitato FIT Emilia Romagna in collaborazione con Match Point e Net-Gen, andata in scena sui campi del Sun Padel Rimini.

Dopo il maltempo che nel fine settimana precedente aveva costretto a rinviare il torneo in programma al Galaxy Padel Ferrara (verrà recuperato alla fine del mese di ottobre), uno splendido sole ha accompagnato la giornata di sfide sul lungomare della città adriatica in un week-end che ha visto scattare anche i campionati a squadre nei quali sono impegnati tantissimi atleti e atlete.
Bianchini (classifica 2.3) e Danieli (3.2), entrambe tesserate per la Virtus Bologna, per cogliere la loro prima affermazione insieme hanno messo in fila i due binomi più accreditati: in semifinale hanno regolato 64 75 Cristina D’Ettorre (3.1) e Federica Rossi (2.3), seconda testa di serie, e nel match clou, intenso ed emozionante (durato quasi due ore), disputato davanti a una buona cornice di pubblico, si sono imposte con il punteggio di 64 26 64 sulla bolognese Chiara Sasdelli (2.3) e la padovana Alessia Madia (2.2), alle quali il giudice arbitro Michele Cotelli aveva attribuito lo status di numero 1 del tabellone.

Queste ultime, nel torneo che per il club riminese rappresentava un gustoso antipasto in vista della tappa del circuito nazionale Slam by Mini che ospiterà nella sua suggestiva location dal 27 giugno al 3 luglio, si erano qualificate per la finale prevalendo di misura, per 75 46 63, su Maria Sole Ugolini (2.2) e Francesca Lepri (4.1), entrambe portacolori del Padel Club Riccione.

Matilde Danieli, Laura Bianchini, Chiara Sasdelli e Alessia Madia con Asia Rovinetti (Loft1)
Matilde Danieli, Laura Bianchini, Chiara Sasdelli e Alessia Madia con Asia Rovinetti (Loft1)

Oltre a 100 preziosi punti per la classifica del circuito – il ‘Padel Tour 2022’ propone  ben 23 prove in tutto il territorio dell’Emilia Romagna per culminare nel Master finale, al quale saranno ammessi i primi 32 giocatori e le prime 16 giocatrici del ranking – e ai trofei del club organizzatore, le vincitrici hanno ricevuto in premio due eleganti e comode borse della nuova linea padel ideata da Loft1, brand italiano con produzione 100% nel nostro Paese che ha come punti fermi della propria filosofia passione, espressione di sé e propensione ad uscire dagli schemi, con costante attenzione e cura dei dettagli (proprio come chi ama cimentarsi con in mano una pala).

Matilde Danieli e Laura Bianchini sorridenti dopo il successo al Sun Padel Rimini
Matilde Danieli e Laura Bianchini sorridenti dopo il successo al Sun Padel Rimini (foto Net-Gen)

E’ una bella soddisfazione fare centro al primo torneo di questo circuito che disputiamo in coppia. Per questo successo ci tengo in modo particolare a ringraziare lo staff tecnico del Pura Vida Riccione che mi segue dal punto di vista della preparazione”, il commento a caldo di Laura Bianchini, in precedenza giunta nei quarti nella prova disputata al Wonderbay San Marino. “Vorrà dire che visto come è andata ci schiereremo insieme in altri tornei, compatibilmente con gli impegni di lavoro – aggiunge con un sorriso Matilde Danieli, fisioterapista di professione, con un passato da agonista nel tennis, fino alla classifica di 2.7 – sperando di cogliere ancora buoni risultati e magari riuscire a meritarci il Master finale”.

Senza soluzione di continuità, le attenzioni si spostano ora subito sulla prossima tappa, in programma da venerdì 20 a domenica 22 maggio sui campi del Mima Mare Pineta a Milano Marittima (via Due Giugno 46, info 0544 992687). Iscrizioni entro mercoledì 18 maggio sul portale myfit.federtennis.it .

calendario Padel Tour 2022
Il calendario del Padel Tour 2022
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti