Sara Errani

Sara Errani ritrova il circuito Wta: in campo a Dubai con una wild card

Sara Errani ricomincia da Dubai, dove nel 2016 ha vinto il suo ultimo titolo Wta. La 31enne di Massa Lombarda ha ottenuto una wild card per il tabellone principale del “Dubai Duty Free Tennis Championships”, torneo WTA Premier 5 con 2.828.000 di dollari di montepremi che si disputa sul cemento degli Emirati Arabi Uniti dove è l’unica italiana in gara. 

A tabellone compilato per un problema al polso destro è arrivato infatti il forfait di Camila Giorgi, numero 28 del ranking mondiale, che era stata sorteggiata proprio contro la romagnola. Niente derby tricolore dunque al primo turno, dove l’Errani, numero 123 Wta, esordirà domenica affrontando la serba Ivana Jorovic, numero 118 della classifica mondiale, passata attraverso le qualificazioni. Non ci sono precedenti fra la giocatrice di Massa Lombarda e la 21enne nata a Cacak. La vincente di questo match sfiderà poi al secondo turno la bielorussa Aryna Sabalenka, numero 9 della classifica mondiale e ottava favorita del seeding.

Sara Errani e Tathiana Garbin (foto Fedcup.com)

Riabbraccia dunque il circuito Wta dopo il lungo periodo di squalifica per doping Sara Errani, rientrata alle competizioni agonistiche già la scorsa settimana in Fed Cup in Svizzera, a Biel, dove era arrivata una sconfitta nel singolare contro l’elvetica Belinda Bencic prima di cogliere nel doppio con Martina Trevisan il punto della bandiera contro Timea Bacsinszky e Stefanie Voegele.

In tabellone a Dubai ci sono nove top ten (unica assente Sloane Stephens, numero 4 Wta), con il rientro nel circuito di Naomi Osaka, salita sul trono mondiale dopo il trionfo agli Australian Open. Dietro la giapponese nel seeding, nell’ordine, Petra Kvitova, qui a segno nel 2013, Simona Halep (vincitrice di questo torneo nel 2015), Karolina Pliskova, Angelique Kerber, Elina Svitolina, bi-campionessa in carica – a segno sia lo scorso anno che nel 2017 -, Kiki Bertens e appunto Aryna Sabalenka: le prime otto teste di serie esordiranno direttamente al secondo turno. Tra le “past champions” presente anche la danese Caroline Wozniacki, numero 10 Wta e nove del seeding, vincitrice nel 2011 negli Emirati.

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti