Sara Errani con il trofeo vinto all'Antico Tiro a Volo

All’Antico Tiro a Volo Sara Errani torna al successo: “Stanchissima ma al settimo cielo”

Sara Errani è la nuova regina del torneo ITF del Circolo Antico Tiro a Volo (60mila dollari, terra). In finale sui campi romani la tennista di Massa Lombarda ha battuto 6-1 6-4 l’austriaca Barbara Haas, tornando al successo quindici mesi dopo l’ultimo trionfo ottenuto nel 125 mila dollari di Indian Wells.

SARA: “STANCA MA FELICE, BELLA SODDISFAZIONE” – Sui campi in terra battuta dello storico circolo romano di via Eugenio Vajna Sara ha trovato fiducia e colpi giorno dopo giorno, disputando proprio domenica la miglior partita. La sfida per il titolo è stata infatti a lungo dominata dalla Errani, che è partita forte e si è portata 4-0 in pochi minuti per poi chiudere 6-1 il primo set. Anche nel secondo parziale l’azzurra è salita in fretta sul 4-1, salvo poi subire la reazione d’orgoglio dell’austriaca: sul 5-4 la romagnola ha però mantenuto la calma e chiuso al primo match point. “Sono stanchissima ma anche molto felice, riuscire a vincere questo torneo è una bellissima soddisfazione – ha ammesso Sara non nascondendo l’emozione -. Se questo torneo può rappresentare la svolta? Non lo so, non è così semplice. Nel tennis ci sono giorni buoni e giorni meno buoni, io devo solo continuare a lavorare come sto facendo, partita dopo partita. È l’unico modo per superare questo blocco mentale”.

Il rovescio di Sara Errani
Sara Errani (foto Adelchi Fioriti)

La romagnola ha poi analizzato la finale odierna: “Ho iniziato molto bene, poi ho avuto un calo anche fisico, sentivo tantissimo il caldo, forse anche a causa della tensione che cresceva”, ha spiegato la Errani (con questo successo guadagnerà oltre cento posti in classifica, salendo dal numero 366 al 255 Wta), per poi proiettarsi al futuro. “Dove mi vedo a fine stagione? Il primo obiettivo è entrare nelle qualificazioni degli Us Open, sarebbe un bel traguardo: ora mi sono avvicinata alla classifica necessaria, ma non ho molte settimane per farcela. L’importante comunque è recuperare la forma e la tranquillità, ancor più che i numeri o i risultati”.

PER LA COCCIARETTO PRIMO TITOLO IN DOPPIO – Il trionfo del tennis azzurro al Circolo Antico Tiro a Volo è stato totale, con Elisabetta Cocciaretto vincitrice del torneo di doppio in coppia con la romena Nicoleta Dascalu. La finale con la coppia formata dalla brasiliana Alves e dall’altra romena Bogdan è stata molto combattuta e il contributo della giovane marchigiana, autrice di tre passanti vincenti nel long tie-break, è stato decisivo: 7-5 4-6 10-7 il punteggio per Cocciaretto-Dascalu. “È un’emozione bellissima – ha dichiarato l’azzurra commentando il primo trionfo in doppio della sua carriera -. Voglio fare i complimenti all’organizzazione, questo dell’Antico Tiro a Volo è uno dei tornei più belli. Ringrazio la mia compagna, la finale è stata molto tosta dal punto di vista mentale ma abbiamo gestito al meglio i punti importanti. Ora starò ferma due o tre settimane perché devo affrontare l’esame di maturità, poi ripartirò”.

GLI ORGANIZZATORI: “GIA’ AL LAVORO PER IL 2020” – “È stato il torneo più bello di sempre, abbiamo avuto un gran numero di spettatori, un pubblico numeroso presente in quasi tutte le partite e sessioni serali con tanta gente: questo era il nostro obiettivo e siamo soddisfatti. E poi hanno vinto due italiane e ne siamo orgogliosi. Ora cominceremo da subito a preparare la prossima edizione”. Questo il bilancio di Giuseppe Centro, organizzatore dell’evento giunto all’undicesima edizione. “Per questo successo dobbiamo ringraziare gli sponsor – ha aggiunto Centro – senza i quali sarebbe stato impossibile organizzare un torneo del genere“.

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti