San Marino International Padel Cup

San Marino International Kuikma Padel Cup: è conto alla rovescia

 Il conto alla rovescia è iniziato. Mancano meno di due settimane alla prima edizione della San Marino International Kuikma Padel Cup, evento di padel di categoria FIP Gold, organizzato al Wonderbay di Serravalle con il supporto della Federazione Internazionale Padel e della Federazione Sammarinese Tennis.
Una settimana di grande padel, da lunedì 26 settembre a domenica 2 ottobre, che porterà sul Titano alcune delle coppie di padelisti più forti d’Italia e d’Europa.

La macchina organizzativa è al lavoro già da diverse settimane per allestire un evento pronto a lasciare il segno. Ancora aperte le iscrizioni, che si chiuderanno il 23 settembre.
Per scaldare l’atmosfera e consentire a tutti di essere parte dell’evento, lunedì 26 e martedì 27 settembre saranno sviluppati due tornei amatoriali. Mercoledì 28 e giovedì 29, invece, saranno le giornate dedicate alle qualificazioni. Venerdì 30 si comincerà a fare sul serio con il primo turno di tabellone.

Sabato il programma è ricchissimo: si parte dal mattino con gli ottavi di finale, per arrivare alla sera con i quarti. Nel pomeriggio un evento nell’evento: si sfideranno davanti al pubblico del Wonderbay nella prima edizione del torneo “The King of Padel Vipalcuni campioni del calcio mondiale che hanno appeso le scarpe al chiodo: Cristian Zaccardo, Vincenzo Iaquinta, Vincent Candela, Christian Panucci, Nicola Amoruso, Thomas Manfredini e tanti altri, sono pronti a regalare spettacolo come quando si affrontavano sul rettangolo verde.
Domenica il clou della manifestazione con le semifinali e la finale che incoronerà i primi vincitori della San Marino International Kuikma Padel Cup.

Per tutte le informazioni e per rimanere aggiornati sulle novità si consiglia di seguire le pagine Facebook e Instagram dell’evento.

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti