La "squadra" di Net-Gen

Lo sbarco dei 1000 (folllowers) su Net-Gen.it: mille volte grazie!

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Alle 19.45 di giovedì 28 maggio la pagina Facebook del nostro sito Net-Gen.it ha raggiunto quota 1000 followers. Un bel modo per festeggiare due anni di vita: avventurosa, sofferta, appassionata, sempre goduta, perché quando si fanno le cose che piacciono si vince sempre.
Diciamo che nel nostro personalissimo cartellino abbiamo vinto il primo set ed abbiamo strappato il servizio in avvio del secondo, non siamo nemmeno a metà dell’opera, ma sappiamo di essere sulla strada giusta perché non siamo soli. Con noi ci sono i lettori di Net-Gen: giocatori, tecnici, appassionati, dirigenti di circolo, sponsor, soprattutto quelli che hanno aderito al progetto e che non ci hanno mai lasciato soli. Neppure in questo delicatissimo periodo della nostra vita determinato dalla pandemia da coronavirus. Un grazie a tutti voi, mille volte grazie ed anche di più.

Gabriele Guerrini
Gabriele Guerrini (Match Point), una delle anime di Net-Gen

Il sottoscritto (Alessandro Giuliani), come pure Gianluca Strocchi, Alessandro Spadoni e Gabriele Guerrini, abbiamo ragionato sempre da tennisti (ma anche da beacher e padelisti), quindi 15 dopo 15, un punto dopo l’altro, un amico che si aggiungeva al gruppo, un imprenditore che ci dava una mano, un altro che aderiva al progetto. Tutte piccole grandi soddisfazioni, non certo economiche perché altrimenti avremmo fatto altro, però tutti segnali di incoraggiamento. 

Nella metafora della partita di tennis siamo consapevoli che siamo solo in avvio di secondo set, anche se con un break avanti. Stiamo facendo bene (perdonateci se ce lo diciamo da soli) ma non abbiamo vinto ancora niente. Ci attendono altre sfide nel segno della qualità, ma siamo anche consapevoli che la svolta potrebbe essere vicina. Intanto grazie a tutti, ci risentiamo alla fine del secondo set per capire se abbiamo vinto il match oppure ci tocca andare al terzo…

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti