Domenico Vicini, bandiera della squadra di Coppa Davis di San Marino

Coppa Davis: San Marino supera Andorra e chiude terzo il girone

Dopo il successo di mercoledì sul Kosovo, è arrivata un’altra vittoria per la squadra sammarinese impegnata nel gruppo IV zona Europa di Coppa Davis, in svolgimento fino a sabato 20 luglio sui campi del Centro Tennis Cassa di Risparmio di Fonte dell’Ovo. 

La Nazionale del Titano, capitanata da Domenico Vicini, diventato a quasi 48 anni il giocatore più “esperto” ad aver vinto un incontro in Davis, si è imposta per 2-1 su Andorra. La prima vittoria porta proprio la firma del “Leone” Vicini, che ha superato Eric Cervos Noguer (6-3 7-6 lo score). Al suo successo ha fatto eco, nel secondo match, Marco De Rossi che ha vinto abbastanza agevolmente su Ricardo Rodeiro (6-2 6-1). Nel doppio, ininfluente ai fini del risultato finale, i giovani Tommesani e Simoncini sono stati sconfitti in due set (6-1 7-6) da Jauregui e Cervos Noguer. 

Il sammarinese Marco De Rossi
Il sammarinese Marco De Rossi in azione sul Centrale di Fonte dell’Ovo

Un successo, quello su Andorra, che qualifica i titani come terza nel proprio girone e consentirà ai biancazzurri di giocarsi la quinta piazza assoluta nel play-off di sabato. 
Venerdì il team sammarinese osserva la giornata di riposo, per poi tornare in campo sabato per lo spareggio che determinerà la quinta e sesta posizione finale dell’evento. Possibili avversarie dei padroni di casa, in base ai risultati dell’ultima giornata di round robin, sono Islanda, Liechtenstein o Armenia.

Proprio Islanda e Armenia hanno dato vita ad un match molto equilibrato, vinto 2-1 dagli islandesi. Nelle altre sfide in programma Malta ha superato agevolmente il Kosovo (3-0) e Cipro si è imposto con lo stesso risultato sull’Albania. 

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti