Sara Errani in azione a Bogotà

Wta Bogotà: Sara Errani centra i quarti e sfida Zidansek

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Un altro esame di spagnolo superato per Sara Errani, che centra così l’ingresso nei quarti di finale della “Copa Colsanitas”, torneo WTA 250 con un montepremi di 235.238 dollari che si disputa sui campi in terra rossa di Bogotà, in Colombia.
La 33enne di Massa Lombarda, numero 112 del ranking mondiale, dopo aver debuttato eliminando per 75 75 Sara Sorribes Tormo, numero 48 WTA (suo best ranking) e seconda favorita del seeding, reduce dai quarti di finale nel WTA 1000 di Miami dove aveva ceduto in tre set alla canadese Bianca Andreescu, poi approdata in finale, al secondo turno si è ripetuta superando 64 64, in un’ora e 36 minuti di partita, Aliona Bolsova, n.108 WTA. 

Non c’erano precedenti tra la Errani, che a Bogotà ha raggiunto già quattro volte i quarti, e la 23enne super tatuata tennista nata a Chisinau, in Moldavia, che si era fatta conoscere due anni fa raggiungendo gli ottavi al Roland Garros partendo dalle qualificazioni. Per i primi sei giochi il servizio è stato un optional: la prima che è riuscita a tenere un turno di battuta è stata “Sarita” nel settimo game (4-3), ma nel decimo è arrivato un altro break che ha consegnato il primo set nelle mani dell’azzurra.
Il mood positivo della romagnola è proseguito nella seconda frazione così come la striscia di giochi vinti consecutivamente, sei, che le hanno permesso di schizzare avanti 4-0. Bolsova ha provato a rientrare lasciando andare il braccio (4-2), Sara è riuscita a portare a casa un drammatico settimo gioco durato 24 punti e nel quale ha annullato tre palle-break (5-2), ma nel nono la spagnola le ha strappato il servizio a zero recuperando anche il secondo break (5-4). L’iberica però ha sciupato tutto nel decimo game consegnando con un doppio fallo il successo all’azzurra.

Venerdì nei quarti – gli 81esimi in carriera, i quinti a Bogotà – Sara affronterà la slovena Tamara Zidansek, n.93 del ranking e quinta testa di serie, che ha sconfitto al secondo turno per 62 63 l’altra azzurra Giulia Gatto Monticone, n.177 WTA, promossa dalle qualificazioni: si tratta di una sfida inedita.

Sara Errani a Bogotà
Sara Errani colpisce di diritto
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti