Alison Van Uytvanck e Sara Errani prima della finale a Gaiba con la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati

Wta 125 Gaiba: Van Uytvanck stoppa Sara Errani in finale

Si ferma all’ultimo ostacolo la corsa di Sara Errani nel “Veneto Open-Internazionali Confindustria Venezia e Rovigo”, nuovo torneo WTA 125 dotato di un montepremi da 115mila dollari che si è disputato sui campi in erba del Tennis Club di Gaiba. 

Nella finale del torneo veneto la 35enne di Massa Lombarda, n. 213 del ranking mondiale, ha ceduto per 64 63, in un’ora e 8 minuti di gioco, alla belga Alison Van Uytvanck, n,47 WTA e prima favorita del seeding, che ha così confermato l’esito dell’unico altro precedente con l’azzurra, vinto in tre set nei play-off di Fed Cup (ora Billie Jean King Cup) nel 2018.

La romagnola, che sbarazzandosi in semifinale della francese Diane Parry, n.82 WTA e sesta favorita del seeding, aveva raggiunto la prima finale su erba in carriera, può recriminare per non aver sfruttato tre palle del 5 pari nella prima frazione contro un’avversaria che si è trovata a suo agio su questa superficie durante tutta la settimana, dimostrando facilità sia a rete che nel passante. 

Sara Errani al servizio a Gaiba
Sara Errani al servizio (foto FB Gaibledon)
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti