Federica Cerri con Ioana Bala e Virginia Arduini

Torneo giovanile Misano: Franchini, Conti, Bala e Arduini le semifinaliste under 10

Avanza a grandi passi il torneo nazionale Under 10-12-14, maschile e femminile, organizzato dal Misano Sporting Club. Si tratta di una tappa di categoria B del circuito regionale giovanile.
Under 10 maschile turno di qualificazione: Pietro Galimberti-Federico Bettinelli 6-0, 6-1, Robert Sebastian Cadar-Diego Barchi 6-0, 6-2.

Under 10 femminile, 1° turno tabellone finale: Petra Salvi-Eleonora Morosini 6-1, 6-3.
Quarti:
Rachele Franchini-Anita Amadio 6-1, 6-0, Vittoria Conti-Greta Amaducci 6-3, 6-1, Ioana Bala-Gaia Serra Zanetti 6-0, 6-4, Virginia Arduini-Petra Salvi 6-1, 6-0.
Nell’Under 12 maschile n.1 Lorenzo Cordella, n.2 Alessandro Casanova, n.3 Pietro Bonfè, n.4 Michele Tonti.
2° turno: Mattia Palazzini-Elia Sabatini 6-0, 6-1, Leonardo Moroni Pedrella-Gabriele Quaresima 6-2, 6-4, Tommaso Mazzanti-Pietro Cespuglio 6-2, 6-1, Leonardo Tana-Nicolò Bacchiocchi 6-1, 6-1, Nicolò Della Chiara-Massimo Marcolini 6-0, 6-0.

Nell’Under 12 femminile n.1 Ayah Zaid Al Kilani, n.2 Bianca Cecchini.
1° turno: Gioia Angeli-Eleonora Maria Ciuffoli 6-2, 6-3, Maria Chiara D’Accampo-Giorgia Cevoli 7-5, 6-1, Lisa Pierini-Marlene Bevitori 6-3, 6-2.

Under 14 maschile, ottavi: Giacomo Bartolucci-Leonardo Capogrossi 6-1, 6-0, Guido Giugliano-Filippo Quadrelli 6-1, 6-2, Michele Tonti-Julian Manduchi 3-6, 6-2, 10-5, Filippo Alberghini-Leonardo Bartoletti 0-6, 6-2, 10-8.

Nell’Under 14 femminile n.1 Beatrice Lotti Bruni, n.2 Arianna Sirbu, n.3 Vittoria Muratori. Nel primo tabellone teste di serie nell’ordine ad Anastasia Borghesi, Debora Amadei ed Ayah Zaid Al Kilani.
2° turno: Lucia Pierluigi-Vittoria Gudenzoni 6-2, 6-4, Maria Vittoria Salvatori-Edith Valenti 6-7, 6-3, 10-5.
Il giudice di gara è Paolo Calbi, direttore di gara Giovanni Pentucci.

Il Misano Sporting Club
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti