Cerca
Close this search box.

Road to Foro al Villa Carpena: Filippo Minotti si prenota per Roma, battuto in finale Luca Brasini

Il Road to Foro per la 4° categoria, maschile e femminile, alle battute finali al Tennis Villa Carpena. Nel maschile match-clou tra Filippo Minotti (Tc “Luigi Laghi” Forlimpopoli) e Luca Brasini (Tc Parckin Cesenatico). Il match-clou se l’è aggiudicato Minotti per 6-3, 6-0, confermando una superiorità palesata per tutto il corso del torneo. Al termine le premiazioni effettuate dal presidente dell’Asd Carpena, Roberto Capparelli.

Nel maschile di 4°, quarti: Alessandro Gaudenzi (4.3)-Luca Di Giovanni (4.1, n.5) 6-0, 1-0 e ritiro, Filippo Minotti (4.1, n.1)-Daniele Lusini (4.2) 6-0, 6-2, Davide Sgarzi (4.2, n.15)-Tommaso Lombardi (4.1, n.10) 7-6, 5-7, 11-9, Luca Brasini (Nc)-Enrico Rossi (4.3) 6-3, 6-4. Semifinali: Minotti-Gaudenzi 6-2, 6-0, Brasini-Sgarzi 7-5, 6-2.

Nel doppio maschile 2° turno: Gaudenzi-Bizzarri (n.4) b. Manzelli-Mazzotti 6-2, 6-4, Luca e Simone Sanzani (n.6) b. Zattini-Franchi 6-4, 6-4, Pacchioni-Sgarzi (n.3) b. Martelli-Strocchi 6-1, 6-1, Morigi-Farolfi b. Rossi-Urbini (n.5) 6-3, 0-6, 10-8. Quarti: Terranova-Tavani (n.1) b. Alessandro e Simone Forti 6-0, 6-0, Prati-Fusconi (n.7) b. Pieri-Caminati (n.2) 6-2, 6-3, Gaudenzi-Bizzarri b. Morigi-Farolfi 6-1, 6-0, Sanzani-Sanzani b. Pacchioni-Sgarzi 6-1, 6-1.

Nel doppio femminile finale tra Bagnolini-Brighi (n.1) e Salvi-Fabbri. Successo per la coppia formata da Elisa Fabbri e Barbara Salvi per 6-4, 4-6, 11-9. Premiazioni effettuate dal maestro Alberto Casadei.

Nel singolare femminile successo per Chiara Sbrighi. La portacolori del Ct Cesena ha battuto nettamente in finale per 6-1, 6-2 la compagna di Club Emma Ceccarelli. Al termine le premiazioni sono state effettuate dalla maestra Valentina Picchetti.

Semifinali: Ceccarelli (4.1, n.1)-Sofia Bianchi (4.2) 6-2, 6-3, Sbrighi (4.1, n.2)-Benedetta Tolomei (Nc) 6-1, 6-1.

Il giudice di gara è Loredana Amadori, direttore di gara Alberto Casadei.

La premiazione del doppio femminile al Carpena

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti