Cerca
Close this search box.

Nel torneo Open “Memorial Ida Rubini” al Tc Ippodromo protagoniste Silvia Alletti, Sara Aber ed Evelyn Amati

Avanza sui campi del Tennis Club Ippodromo di Cesena il torneo nazionale Open femminile dotato di ben 4000 euro di montepremi, il 1° memorial “Ida Rubini”. In bella evidenza nel 3° turno del tabellone finale tre giovani emergenti, di cui sentiremo sicuramente ancora parlare. Si tratta della sammarinese Silvia Alletti, in continua crescita, la ravennate Sara Aber (Ct Zavaglia) e la riminese Evelyn Amati (Tc Viserba).

Tabellone finale, 3° turno: Gloria De Santis (2.6)-Micol Devescovi (2.7) 7-5, 6-3, Elena Schueuer (2.6)-Maria Silvia Marasca (2.7) 7-6, 6-4, Silvia Alletti (2.6)-Camilla Fabbri (2.7) 6-7, 7-6, 7-5, Sara Aber (2.6)-Teresa Cinquino (2.7) 6-2, 6-2, Francesca Terzi (2.6)-Giorgia Giacotto (2.6) 3-6, 6-4, 6-0, Alice Monducci Delucca (2.6)-Mia Chiantella (2.7) 6-3, 6-1, Evelyn Amati (2.7)-Victoria Zenato (2.6) 1-6, 6-4, 6-4.

Oggi dalle 13.30 i match del 4° turno, la finale è in programma domenica alle 20.

Il giudice di gara è Loredana Amadori, direttore di gara Michele Zignani.

FORLI’. Finale tra Marco Vittori ed Alessandro Gaudenzi, i primi due del seeding ed entrambi portacolori del Forum Tennis Forlì, oggi verso le 20, nel torneo nazionale di 4° categoria della Polisportiva Buscherini di Forlì. Si tratta della terza edizione del trofeo Climatek. In semifinale Marco Vittori (4.1, n.1) ha battuto 7-6 (4), 6-4 Simone Di Cino (4.1), mentre Gaudenzi (4.1, n.2) si è imposto per 6-1, 6-4 su Martino Cotti Quaglio (4.1, n.3).

Quarti: Alessandro Gaudenzi (4.1, n.2)-Raffaele Mazzoli (4.1) 6-3, 5-7, 10-8, Marco Vittori (4.1, n.1)-Giuliano La Barba (4.6) 6-1, 4-6, 10-2, Simone Di Cino (4.1)-Alessandro Mamini (4.1, n.4) 7-6 (5), 6-4, Martino Cotti Quaglio (4.1, n.3)-Mattia Maini (4.3) 6-3, 6-3.

Il giudice di gara è Nicola Nanni, direttore di gara Adriano Verdini.

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti