Cerca
Close this search box.

Memorial “Gianmaria Farina” al Maretennis: vincono Fabio Aneti e Clare Molari

Sui campi del Maretennis si è concluso il torneo nazionale di 4° categoria maschile (limitato al 3° gruppo), il memorial “Gianmaria Farina”. Nel maschile successo di Fabio Aneti (Maretennis) in finale su Davide Cereti (Tc Ippodromo) per 6-2, 6-3.

Tabellone finale semifinali: Fabio Aneti (4.6)-Gianni Mengozzi (4.3, n.1) 6-2, 6-3, Davide Cereti (4.5)-Luca Selighini (4.5) 6-7, 7-6, 10-8.

Nel femminile finale tra Clare Molari ed Anna Brandi. Ha vinto Clare Molari, testa di serie n.1 e portacolori del Ct Cesena, in finale su Anna Brandi (Ct Venustas) per 6-4, 6-1.

Femminile, quarti: Anna Brandi (4.4)-Maria Letizia Cappellini (4.4) 6-1, 6-2, Clare Molari (4.3, n.1)-Alessandra Alessandri (Nc) 6-2, 6-2, Claudia Crescentini (4.3)-Letizia Crociati (4.3, n.4) 3-6, 7-5, 10-7, Ilinka Cilibic (4.3, n.2)-Francesca Vincenzi (4.3) 6-2, 3-6, 11-9. Semifinali: Molari-Crescentini 7-5, 6-3, Brandi-Cilibic 7-5, 6-1.

Il giudice di gara è stato Michele Pretolani, direttore di gara Stefano Giorgetti.

La premiazione del singolare femminile nel memorial “Gianmaria Farina”

Intanto già da domani si torna a giocare sui campi del Maretennis con il torneo nazionale Veterani Over 45, 55 e Ladies 40, tappa del circuito regionale. Nel complesso sono 62 i giocatori al via nei tre tabelloni in programma. Nell’Over 45 il n.1 è il 3.1 Andrea Travaglini, n.2 il 3.3 Pietro Montemaggi. Nel tabellone Over 55 (38 giocatori al via) guida le fila Gian Matteo Zanzi (3.3), seguito da Federico Valentini e Riccardo Falcone (3.3) e dai 3.4 Gabriele Guerrini e Mattia Foschi. Il tabellone di qualificazione è presidiato dai 4.1 Massimo Montanari, Vincenzo D’Iorio, Loris Tovagliari, Alberto Zattini ed Andrea Melandri. Nel tabellone Ladies 40: n.1 Manila Dall’Agata (3.3), n.2 Margarita Rosario Dominguez (3.4), nel tabellone di qualificazione n.1 Benedetta Zerbino (4.1), n.2 Karina Mirella Moran Correa.

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti