Cerca
Close this search box.

La Polisportiva 2000 Cervia entra nel circuito internazionale: dal 19 al 26 maggio il torneo Itf Men’s Future da 15.000 dollari

Il tennis internazionale, di ottima qualità, torna a Cervia. L’occasione per vedere in campo i professionisti della racchetta è rappresentata dal torneo Itf Men’s Future che la Polisportiva 2000 Cervia organizzerà dal 19 al 26 maggio sui campi in terra del Club di Via Maccanetto. Per il momento il montepremi è di 15.000 dollari, ma è probabile che già dalla prossima settimana il prize-money lieviterà a quota 25.000 dollari. Sarà la prima edizione del trofeo “Città di Cervia”, la città così rivede il grande tennis dopo il match di Coppa Davis Italia-Nuova Zelanda del 1982 ed il Challenger Atp ospitati dal Ct Cervia ed il torneo Itf Senior Tour che ogni anno ottiene un bel successo al Mare e Pineta. Il presidente Maurizio Tappi annuncia con un certo orgoglio: “Abbiamo sicuramente il 15.000 dollari, ma siamo pronti ad accettare come organizzazione anche il 25.000 dollari. Per il nostro Circolo organizzare una manifestazione del genere è una novità assoluta, ma non certo un punto d’arrivo, ci prefiggiamo altri obiettivi ancora più ambiziosi, non vorremmo fermarci qui”. Il torneo internazionale sarà solo la punta dell’iceberg di un’attività organizzativa che comprende anche il Torneo del Turista, l’evento più conosciuto, il torneo giovanile nazionale di fine giugno ed il torneo nazionale Veterani. “L’idea di giocare un torneo internazionale – sottolinea il maestro Enzo Bonaldo, direttore tecnico del Circolo – permette ai giocatori importanti della nostra zona di mettersi in luce ottimizzando le spese. Poi un torneo del genere attira il pubblico degli appassionati locali, soprattutto giovani, vorremmo incentivare quelli che non diventeranno mai giocatori importanti, ma che hanno una grande passione, per loro sarà uno stimolo”. Intanto il Circolo sta portando avanti importanti progetti strutturali, pronti due nuovi campi in sintetico (Play-It) che saranno inaugurati tra breve: “Per noi è un ulteriore fiore all’occhiello, è stata rinnovata la struttura fissa – dice Tappi – sono stati fatti campi nuovi ed i lavori di coibentazione e controsoffittatura in collaborazione con l’amministrazione comunale”. Sul fronte strettamente tecnico il maestro Enzo Bonaldo, direttore tecnico del Circolo, spiega: “Quest’anno c’è stato il rinnovamento dello staff, l’istruttore di 1° grado Kamal Dahri è il nuovo responsabile della scuola tennis, è stato inserito l’istruttore di 2° grado Federico Ronconi, c’è il tecnico nazionale Michele Montalbini. Abbiamo 75 ragazzi, a questi vanno aggiunti tre-quattro agonisti”.

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti