Dennis Spircu in azione a Brasov

Tennis Europe Under 14 Arad: per Spircu e Maina quarti in singolo e “semi” in doppio

Continuano le soddisfazioni sul fronte degli impegni agonistici per gli allievi della Galimberti Tennis Academy.
Arrivano buone notizie infatti dalla Romania dove Dennis Ciprian Spircu e Alessandro Maina, reduci dal secondo turno in singolare e i quarti in doppio raggiunti la settimana scorsa a Brasov, hanno entrambi guadagnato un posto nei quarti di finale della “Hai Cup”, tappa del tour Under 14 Tennis Europe (categoria 3) in svolgimento sui campi in terra di Arad.

Il riminese Spircu, nella terra d’origine dei suoi genitori, ha esordito nel tabellone principale eliminando con il punteggio di 7-6(2) 6-1 lo slovacco Samuel Sykora, seconda testa di serie, e al secondo turno si è imposto per 6-2 6-7(3) 7-5 sul rumeno Cristian Antoniu Chiciudean. Venerdì la sfida che vale l’ingresso in semifinale con l’altro italiano Giovanni Enrico Boi, proveniente dalle qualificazioni.   
Dal canto suo l’under milanese che fa base all’Academy dell’ex davisman a Cattolica si è sbarazzato per 6-0 6-1 del “padrone di casa” Mihai Vlad Rosu-Mares e poi ha sconfitto 6-1 6-2 il russo Oleg Chiburaev, numero 7 del seeding. Prossimo avversario il rumeno Lucian Stefano Andrei, terzo favorito del torneo, in gara con una wild card.

Spircu e Maina, seguiti in questa trasferta internazionale dal maestro Igor Gaudi, si sono qualificati anche per la semifinale in doppio (sono la quarta testa di serie) grazie ai successi per 6-1 6-1 sui rumeni David Vasiluta e Gabriel Vlad e nei quarti per 3-6 6-0 10/8 sugli altri giovani locali Sebastian Ioan Mos e Serban Rus Apan. I due allievi di Giorgio Galimberti si giocano un posto in finale con il rumeno Lucian Stefan Andrei e il ceco Krystof Vymazal, coppia seconda favorita del tabellone.

Alessandro Maina e Dennis Spircu con coach Igor Gaudi
Alessandro Maina e Dennis Spircu con coach Igor Gaudi in un momento extra-tennistico in Romania
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti