Cerca
Close this search box.
San Marino Junior Open: Rebecca Amerio e Lucia Tognoni

San Marino ITF Junior Open al via con le qualificazioni

Scatta domenica, con le qualificazioni maschili e femminili in scena sui campi del Centro Tennis Cassa di Risparmio di Montecchio, l’ITF Junior Open Under 18. Nell’anno in cui gli Internazionali di Tennis ATP San Marino Open spengono le trenta candeline, raggiunge un traguardo importante, quello delle dieci edizioni, anche il torneo giovanile che ha lanciato campioni del calibro di Stefanos Tsitsipas, vincitore nel 2013, e di Lucia Bronzetti, semifinalista nel 2015.
Le sfide del tabellone principale prenderanno il via martedì 11 luglio e si protrarranno fino a sabato 15 luglio, quando si giocheranno le finali.
In campo maschile, occhi puntati sul faentino Lorenzo Beraldo, prima scelta del seeding, ma anche sul rumeno Constantin Radu, sul talentuoso italo-argentino Vito Darderi e sul lombardo Noah Canonico (wild card).
Tra le ragazze, la favorita della vigilia sarà la romana Fabiola Marino, ma attenzione alla wild card Ilary Pistola, recente finalista al prestigioso Torneo dell’Avvenire di Milano, e all’altra marchigiana Gloria De Santis. Tra le teste di serie anche la slovena Viriant e la belga Malazdra.

A difendere i colori sammarinesi ci saranno Mattia Muraccini, che recentemente ha fatto parte della Nazionale di Coppa Davis impegnata a Cipro, e le ragazze della Billie Jean King Cup Silvia Alletti e Talita Giardi, reduci dalla semifinale in doppio al torneo Tennis Europe Under 16 a Biella.

Lunedì alle 17, al termine delle qualificazioni, si terrà la cerimonia di intitolazione del Campo 2 a Simone De Luigi, il tennista biancazzurro tragicamente scomparso lo scorso agosto a soli 18 anni. La volontà di ricordare Simone, intitolandogli il campo sul quale aveva vinto il suo primo torneo, era stata annunciata dal presidente federale Christian Forcellini durante la serata di Sportinisieme Awards nell’ambito della premiazione per la promozione ottenuta dalla squadra di Coppa Davis, di cui De Luigi faceva parte.

Simone De Luigi in azione
Simone De Luigi in azione

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti