La squadra di A2 del Circolo Tennis Massa Lombarda

Play-off serie A2: Massa Lombarda domina Santa Margherita Ligure e “vede” la promozione

Il sogno, che a un certo punto sembrava svanire, sta invece per diventare realtà. Nella gara di andata dello spareggio promozione di serie A2 maschile il Circolo Tennis Massa Lombarda ha infatti superato per 5-1 l’ambizioso Tennis Club Santa Margherita Ligure, che nella prima fase aveva dominato il girone 1, chiuso a punteggio pieno. Una vittoria netta, anche al di là di ogni più rosea previsione, che avvicina il ritorno nel massimo campionato della squadra romagnola dopo solo un anno di “purgatorio”.

La formazione capitanata da Michele Montalbini (affiancato dal vice Nicola Gualanduzzi), classificatasi terza nel gruppo 4 con 10 punti (frutto di due successi e quattro pareggi) e poi nel primo atto del tabellone play-off vittoriosa per 5-1 nel confronto in gara unica disputato domenica in trasferta al Tennis Club Villasanta Monza, sui campi in sintetico della Oremplast Tennis Arena ha saputo fornire una prestazione collettiva da applausi.

Francesco Forti A2 Massa Lombarda Oremplast Tennis Arena
Il romagnolo Francesco Forti colpisce di rovescio (foto Valter Cocchi)

Nei singolari Francesco Forti (n.467 del ranking mondiale), 23enne di Cesenatico, ha lasciato tre game a Lorenzo Ferri, il 20enne Lorenzo Rottoli ha sconfitto in due set l’esperto Andrea Basso e Giulio Zeppieri (n.163 Atp) nel confronto fra i numeri uno dei due team non ha concesso scampo ad Andrea Pellegrino (n.184 Atp), mentre l’under Marco Cinotti ha ceduto alla distanza al più quotato Luca Castagnola.

A far pendere la bilancia nettamente dalla parte romagnola sono stati poi i doppi, nei quali la coppia Forti-Zeppieri ha sconfitto Pellegrino-Nosei e il binomio Rottoli-De Bernardis ha saputo prevalere in rimonta su Castagnola e il danese Frederik Nielsen, specialista di questa disciplina (è arrivato al n.17 della classifica mondiale come best ranking), così da cogliere un risultato davvero pesante nell’ottica del doppio confronto.   

Se prima del match mi avessero detto che avremmo vinto 4-2 ci avrei messo la firma, per cui il 5-1 è qualcosa di veramente fantastico – commenta con comprensibile soddisfazione Nicola Gualanduzzi, vice capitano e membro del consiglio direttivo del club – E’ stata una giornata perfetta, in cui tutti hanno dato il massimo dimostrando ancora una volta l’unione e la compattezza che caratterizza la nostra squadra. Peccato per il singolare di Marco Cinotti, che ha pagato un passaggio a vuoto, probabilmente causato dalla tensione. Devo fare solo i complimenti ai ragazzi: ci hanno creduto fin dall’inizio, non lasciandosi scoraggiare dall’esito del sorteggio e facendosi trovare pronti all’appuntamento. Ora è necessario recuperare le energie e tenere alta la concentrazione per la sfida di ritorno domenica a Santa Margherita Ligure: giocheremo all’aperto, su erba sintetica, quindi una condizione insidiosa, ma intendiamo compiere l’ultimo sforzo per completare l’opera”.

Giulio Zeppieri A2 Massa Lombarda Oremplast Tennis Arena
Giulio Zeppieri in azione alla Oremplast Tennis Arena (foto Valter Cocchi)

Dunque appuntamento domenica 11 dicembre (inizio alle ore 10) in Liguria per il testa a testa che vale un posto per la serie A1 edizione 2023: servono due punti al Circolo Tennis Massa Lombarda per scrivere un’altra pagina di storia e cancellare l’amara retrocessione di dodici mesi fa.

CT MASSA LOMBARDA-TC SANTA MARGHERITA LIGURE 5-1
Giulio Zeppieri (MA) b. Andrea Pellegrino (SM) 63 62, Francesco Forti (MA) b. Lorenzo Ferri (SM) 61 62, Lorenzo Rottoli (MA) b. Andrea Basso (SM) 64 75, Luca Castagnola (SM) b. Marco Cinotti (MA) 36 63 62.
Doppi: Francesco Forti/Giulio Zeppieri (MA) b. Andrea Pellegrino/Giacomo Nosei (SM) 64 61, Lorenzo Rottoli/Alessio De Bernardis (MA) b. Luca Castagnola/Frederik Nielsen (SM) 36 64 10-2.

Lorenzo Rottoli A2 Massa Lombarda Oremplast Tennis Arena
Lorenzo Rottoli colpisce di diritto (foto Valter Cocchi)
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti