Open Up Tennis “Ristorante Gli Angeli”: quarti per Bronzetti, Bottari, Landini e Carli

Alberto Bronzetti (n.3), Jacopo Landini (n.6), Sevan Bottari, Luca Parenti (n.5), Luca Massimo e Cristian Carli (n.4) volano nei quarti, in programma oggi dalle 14, nel torneo nazionale Open maschile “Ristorante Gli Angeli” dotato di ben 3000 euro di montepremi, organizzato dal Circolo Up Tennis di Torre Pedrera. Negli ottavi facile successo del 2.4 Cristian Carli (n.4), che si è imposto 6-0, 6-2 sul 2.7 Danny Stella, Jacopo Landini (2.4) ha sconfitto 6-3, 6-4 Samuel Zannoni (2.6), mentre Alberto Bronzetti, 2.4 del Tc Viserba, ha battuto 6-2, 6-0 il 2.6 Andrea Rondoni. In grande evidenza anche il giovane 2.6 Sevan Bottari, allievo della Galimberti Tennis Academy, che ha sconfitto dopo tre duri set per 6-2, 2-6, 6-3 il beniamino di casa Diego Zanni (2.5).

Ottavi: Luca Parenti (2.4)-Giacomi Magnani (2.6) 6-4, 4-0 e ritiro, Luca Massimo (2.6)-Francesco Rastelli (2.5) 6-1, 6-4.

Il giudice arbitro è Gino Barbato, direttrice di gara Isabella Telesca.

Da sinistra Carli e Stella

OPEN CT RIMINI. Avanza il tabellone principale nel torneo nazionale Open maschile del Ct Rimini, il trofeo “Golfetta” dotato di 3000 euro di montepremi e limitato ai giocatori dalla prima categoria ai 3.5. Brillano ancora una volta i giovani come Tommaso Bonarota (Tc Riccione), il ravennate Matteo Mucciarella ed il cesenate Fabio Leonardi, allievo di Tennix Training Center a Porto Fuori. 2° turno tabellone finale: Tommaso Bonarota (2.8)-Alessandro Sartori (2.7) 6-2, 4-0 e ritiro. 3° turno: Leonardo Fabbri (2.8)-Pietro Ricci (3.1) 6-0, 6-3, Federico Cantoni (2.7)-Andrea Troiani (2.8) 6-4, 6 -2, Nicola Ravaioli (2.7)-Filippo Fracassi 6-4, 7-5, Luca Massimo (2.6)-Giacomo Ercolani (3.1) 6-0, 6-0, Fabio Leonardi (2.8)-Matteo Stefanini (3.1) 6-2, 6-1, Matteo Mucciarella (2.8)-Tommaso Carboni (2.7) 7-6 (3), 6-2.

Il giudice di gara è Maria Cristina Maso, direttore di gara Ahmed Rabie.

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti