Mazza che Botta 2, il ritorno: Manuel batte Darderi e si aggiudica il trofeo “Envikem” al Cicconetti

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Manuel Mazza trionfa nel torneo nazionale Open del Circolo Tennis Cicconetti, il trofeo “Envikem”, che quest’anno metteva in palio ben 4.500 euro di montepremi. Al termine di un torneo di altissimo livello, più simile ad un Future che ad un Open, Mazza ha vinto il match-clou controllando bene il primo set, vinto al 9° gioco, poi nel secondo, sotto 0-2, Luciano Taddeo Darderi è stato costretto al ritiro da un problema al piede, una fastidiosa vescica che gli impediva di giocare (6-3 2-0 ritiro lo score).
Un peccato perché la promessa azzurra era reduce dalla settimana migliore della sua ancora verde carriera, dove aveva raggiunto i quarti nel Challenger di Siviglia partendo dalle qualificazioni. Va aggiunto che dall’altra parte della rete si è presentato un giocatore, Manuel Mazza, in crescendo di forma. Il suo tennis ha ripreso ad essere solido e martellante, non ancora al 100% dopo l’infortunio patito nel Future di Lesa, ma sicuramente in progresso rispetto alla finale del torneo nazionale Open del Tc Viserba, il memorial “Cristian Cavioli”, persa contro Cristian Carli.

Venerdì sera all’esordio il giocatore italo-argentino si era imposto 6-1 7-5 sul 2.5 di origini bielorusse, ma ormai riminese d’adozione, Uladzislau Zhuk. In semifinale l’ex portacolori del Ct Massa Lombarda aveva poi travolto il 2.3 Leonardo Taddia (Tennis Modena), testa di serie n.4, per 6-1 6-1, mentre Mazza l’aveva spuntata nell’altra semifinale in tre set su Alessandro Pecci.

Al termine le premiazioni effettuate dal direttore del Ct Cicconetti, Roberto Raffaelli, anche giudice di gara del torneo (direttore di gara Alessandro Tosi), la finalissima è stata arbitrata dal giudice di sedia Giovanni Casadei.

Intanto da giovedì è in corso sempre sui campi del Circolo Tennis Cicconetti, il torneo nazionale Veterani, tappa del circuito regionale. Sono tre i tabelloni al via con 79 iscritti nel complesso.
Over 45, secondo tabellone, 1° turno: Davide Farolfi (Nc)-Danilo Rossini (4.4) 3-6, 6-1, 10-2, Fabrizio Masetti (4.4)-Corrado Fantini (Nc) 6-3, 3-6, 10-2.
Turno di qualificazione: Paolo Raffaelli (4.2, n.3)-Luca Ravaglia (4.3) 6-2, 6-1.

Over 55 2° turno: Matteo Comandini (4.2, n.11)-Stefano Muccioli (4.4) 6-3, 6-3, Attilio Costa (4.1, n.8)-Bruno Navacchi (4.3) 6-1, 6-3, Roberto Renzi (4.1, n.7)-Roberto Berardi (4.3) 6-4, 6-7, 10-6.
3° turno: Ermete Caleri (4.4)-Simone Cicognani (4.2, n.10) 6-2, 6-2. Si qualifica Roberto Meco (4.1, n.9).

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti