I giovani allievi del Ct Cerri

Gianluca Sforza avanti a suon di “positivi” nel torneo di 3° del Ct Cerri

Al Circolo Tennis Cerri di Cattolica vanno in scena i match del tabellone finale nel torneo nazionale di 3° maschile. In bella evidenza Gianluca Vannucci (Ct Misano Out), Andrea Bacchini (Tc Riccione) e il beniamino di casa. Gianluca Sforza, autore di un “positivo” di rilievo.

1° e 2° turno tabellone finale: Andrea Bacchini (3.4)-Michele Pentucci (3.5) 7-6, 3-6, 10-8, Gianluca Vannucci (3.4)-Diego Giammattei (4.1) 6-2, 6-4, Stefano Mambrini (3.4)-Claudio Marcantoni (3.5) 6-2, 2-6, 10-8, Thomas Gabellini (3.5)-Alessandro Bernardi (4.1) 6-2, 6-4, Massimiliano Sabatini (4.1)-Federico Mieli (3.5) 6-2, 1-6, 12-10, Gianluca Sforza (4.3)-Micael Montinari (3.4) 6-1, 6-2, Marco Tonti (4.1)-Sandro Marconi (3.5) 6-3, 6-0, Fabio Bucciarelli (4.1)-Thomas Del Bianco (3.5) 6-0, 6-3, Fabio Manno (3.5)-Gianluca Corradini (3.5) 6-2, 6-2.

Partito anche il torneo Under 10. Maschile, turno di qualificazione: Alex Bertozzi-Riccardo Barbuto 7-6, 6-4, Alessandro Bacchini-Francesco Paganelli 6-1, 6-2.

I 3° PIETRACUTA. Scatta domani (sabato) il torneo nazionale di 3° maschile del Tennis Club Valmarecchia. Sono 48 i giocatori al via. I big sono sicuramente il 3.1 Pietro Vagnini (Tc Viserba), i 3.2 Edoardo Clementi (Tc Valmarecchia), Luca Grandi e Giacomo Ercolani (Ct Casalboni), i 3.3 Valerio Carli (Tc Valmarecchia) e Gianmatteo Tocco (Tc Viserba). Tra i giocatori di casa da segnalare anche i 3.4 Marco Manzaroli e Mattia Muraccini ed i 3.5 Paolo Gori ed Edoardo Pagnoni. Il giudice di gara è Paolo Bruschi, direttore di gara Andrea Balducci.

LE 3° A GATTEO. Scatta domani il 1° trofeo femminile “Città di Gatteo”, torneo nazionale di 3° (limitato al 4° gruppo) organizzato dal Circolo Valle del Rubicone. Sono 32 le giocatrici al via, quelle con miglior classifica sono le 3.4 Manila Dall’Agata, Federica Matteucci, Elisa Maiani, Ludovica Tosi, Giulia Passeri ed Allegra Bandini. A seguire le 3.5 Federica Tossani, Sergia Guidi, Irene Carpani, Alessia Lenzi ed Aurora Lombardi.

Giudice di gara Deborah Zardini, direttore di gara Andrea Fabbri.

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti