Cerca
Close this search box.
I partecipanti alla conferenza stampa di presentazione del 1° "Galimberti Tennis Academy Open" a Cattolica

Con il “Galimberti Tennis Academy Open” il tour internazionale sbarca a Cattolica

Il grande tennis internazionale sta per sbarcare, per la prima volta, a Cattolica. Da domenica 18 (con le qualificazioni) a sabato 24 giugno, sui campi in terra battuta del Queen’s Club, si svolgerà infatti il 1° “Galimberti Tennis Academy Open”, torneo ITF Future maschile con montepremi di 25.000 dollari (ingresso gratuito per tutta la durata della manifestazione), che è stato ufficialmente presentato con una conferenza stampa all’interno del nuovo centro sportivo realizzato nell’area del vecchio Circolo Tennis di via Leoncavallo (adiacente allo stadio comunale Giorgio Calbi).

Si tratta di un’occasione unica per Cattolica e quindi ringraziamo Giorgio Galimberti e il suo staff per questa preziosa opportunità – ha sottolineato Federico Vaccarini, assessore comunale allo sport, nel suo intervento – Questo è un centro che ha saputo rinnovarsi e cresce continuamente, sia dal punto di vista dei servizi forniti che delle strutture pronte ad accogliere le persone che lo frequentano. Stiamo affrontando un bellissimo percorso insieme a Galimberti e ai suoi soci, che stanno dimostrandosi con i fatti partner affidabili e pronti a impegnarsi anche per andare oltre quelli che sono i compiti previsti dalla convenzione scritta e questo è un aspetto di notevole valore. Ci aspettiamo un grande torneo, in grado di dare lustro alla nostra città. Come Amministrazione Comunale siamo davvero contenti perché questo evento consente di portare il nome di Cattolica in tutto il mondo, abbinato al tennis internazionale, un aspetto tanto più importante tenendo conto di che cosa significhi l’attività sportiva in termini di miglioramento della qualità della vita. E dunque non vediamo l’ora di vivere delle giornate all’insegna di passione ed entusiasmo”.   

Parole di sentito apprezzamento sono arrivate anche da Gilberto Fantini, presidente del comitato regionale FITP.Già quando abbiamo inaugurato il club si era detto che entro breve avremo visto grande tennis in questa struttura – ha ricordato Fantini – Si pensava inizialmente a competizioni giovanili, che sono state subito organizzate, e precorrendo i tempi ora è la volta di un torneo internazionale del circuito ITF. Ma conoscendo ormai da trent’anni Giorgio e la sua carica sono certo che non si fermerà qui. Come comitato Emilia Romagna è motivo di soddisfazione che Cattolica entri nel novero dei circoli della nostra regione che mettono in scena appuntamenti di portata internazionale, io poi da riminese mi sento un po’ di casa qui e mi fa estremamente piacere un torneo di tale rilevanza nel nostro territorio. E’ un lustro per tutta la regione avere la possibilità di vedere tennis di alto livello in una cornice accogliente come il Queen’s Club. E mi auguro sia il primo passo di una lunga serie di eventi internazionali in questo contesto, dove intanto la prossima settimana toccheremo con mano questa significativa prima volta”.  

La locandina del 1° “Galimberti Tennis Academy Open” di Cattolica: ingresso gratuito per tutto il torneo

Alla conferenza stampa ha preso parte anche Giovanni Nocita, direttore marketing di Omag, uno dei quattro Gold sponsor del torneo (insieme a River22, Pasta Garofalo e Simbiosi).Abbiamo deciso di fare nostri e sostenere i valori dello sport all’interno dell’azienda, dove fra l’altro diversi ragazzi praticano il tennis, compresi io e i miei soci, che siamo davvero appassionati – ha spiegato Nocita – L’esperienza nella pallavolo, con la squadra femminile di A2 di San Giovanni in Marignano, è davvero stimolante e crediamo che un torneo di questo valore dia la possibilità di rimarcare questo interesse. Omag è un’azienda locale, che produce macchine automatiche per il confezionamento e conta 180 dipendenti, e in un processo di crescita, come auguriamo pure a Giorgio per questo centro, è fondamentale fare squadra sempre. E dunque i valori dello sport sono quelli che portiamo avanti ogni giorno cercando di stimolare i ragazzi più giovani come i più grandi. Partecipare a un evento così prestigioso in un contesto di prim’ordine come questo club è l’occasione adatta per dare forza a tali concetti: dà valore all’azienda e allo sport, con l’auspicio di essere protagonisti tutti insieme agli atleti e agli organizzatori, per la riuscita della manifestazione”.  

Il compito di entrare più nel dettaglio, soffermandosi sull’elenco degli iscritti, è toccato a Giorgio Galimberti, presidente Real Estate e direttore dell’Academy che porta il suo nome. “Innanzitutto desidero fare una doverosa premessa, per ringraziare l’Amministrazione Comunale per il supporto e la disponibilità che ci ha dato, in particolare con la dirigente allo sport Claudia Rufer, autentico punto di riferimento, così come l’Ufficio Tornei della Federazione Italiana, Giancarlo Vulpiani è stata una figura preziosa per noi che siamo al debutto sulla scena internazionale – ha dichiarato l’ex davisman azzurro, che ricopre il ruolo di direttore del torneo – E ovviamente un sincero grazie va ad Omag, che è stata la prima azienda ad accettare la partnership per questo evento, investendo una cifra significativa: senza gli sponsor, del resto, non saremmo qui a parlare del torneo. Passando ai contenuti tecnici, siamo estremamente soddisfatti dell’entry list, davvero di alto livello: al primo posto c’è il tedesco Henri Squire, n.308 del ranking mondiale, e l’ultimo ammesso in main draw al momento è Luca Tomasetto, n.603 Atp, già questo ci dice che ci sarà grande battaglia fin dalle prime battute. Per quel che riguarda le wild card per il tabellone principale, la federazione italiana deve ancora comunicarci i due nomi scelti dal settore tecnico, mentre le due a nostra disposizione andranno ad altrettanti allievi della Galimberti Tennis Academy, ovvero il pesarese Federico Bertuccioli e Andrea Picchione, reduce da una finale in un altro 25mila dollari in Serbia. Il ravennate Enrico Dalla Valle, altro giocatore che seguiamo qui a Cattolica, è dentro con la sua classifica, mentre giocheranno le qualificazioni il riccionese Alessandro Pecci, il cervese Daniel Bagnolini e il sammarinese Marco De Rossi, oltre al riminese Marco Mazza del Tc Viserba. E per un torneo internazionale avere numerosi tennisti della zona è un ulteriore motivo di interesse e richiamo per il pubblico. Possibili protagonisti? In questo genere di competizioni, proprio per l’equilibrio di fondo che le caratterizza, è assai difficile indicare dei favoriti, però credo che tra gli italiani vadano tenuti d’occhio Julian Ocleppo, fresco vincitore del titolo a Frascati, come pure giovani in crescita quali Lorenzo Rottoli, i siciliani Gabriele Piraino e Fausto Tabacco, senza trascurare il riccionese Marcello Serafini motivato dall’aria di casa. Mi piace inoltre evidenziare la presenza di giocatori brasiliani, argentini, spagnoli, peruviani e tedeschi, con tanti Paesi rappresentati dunque, a renderla veramente una competizione internazionale e questo è per noi motivo d’orgoglio”.

ENTRY LIST GALIMBERTI TENNIS ACADEMY OPEN

Da domenica mattina (dalle 10) prenderanno dunque il via le qualificazioni, che si concluderanno lunedì, quando sono in programma anche quattro incontri del tabellone principale. “Abbiamo allestito il campo numero 1 con tribune ad hoc e brandizzato per farlo diventare un Centrale. Ci sarà sempre un match serale, alle 21, grazie a un impianto luci potenziato, di certo un valore aggiunto in termini di offerta per i turisti che durante il giorno sono al mare e per gli appassionati romagnoli e marchigiani che desiderano seguire dal vivo l’appuntamento. In quest’ottica le semifinali si disputeranno indicativamente alle 18 e alle 21, con finale sabato alle 18, per permettere ai giocatori di viaggiare poi per i prossimi impegni. Colgo l’occasione per ringraziare Monica Costa, fondamentale con il suo lavoro dietro le quinte, affiancata dalla mia compagna Francesca. E’ giusto – ha chiosato Galimberti – riconoscere i meriti delle persone che mi affiancano in questa avventura, determinanti per portare avanti un’attività così articolata”.

Presentazione torneo ITF Future a Cattolica: Francesco Forti, Federico Vaccarini, Giorgio Galimberti e Alfredo Vaselli
Presentazione torneo ITF Future a Cattolica: Francesco Forti, Federico Vaccarini, Giorgio Galimberti e Alfredo Vaselli

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti