Ortisei Challenger: Francesco Forti

Challenger: Forti esce a Lugano, Fatic brilla a Zadar

Francesco Forti esce di scena all’esordio nel tabellone principale del “Challenger Città di Lugano”, torneo challenger ATP con un montepremi di 44.820 euro che si disputa sui campi in cemento indoor del Padiglione Conza a Lugano, in Svizzera. 

Il 21enne di Cesenatico, numero 442 ATP, dopo aver superato le qualificazioni (era entrato come “alternate”) grazie alle affermazioni su Andrea Vavassori, n.327 del ranking e terza testa di serie delle “quali”, e sul britannico Ryan Peniston, n.372 ATP, al primo turno del main draw ha ceduto per 64 62 all’ucraino Sergiy Stakhovsky, 35enne di Kiev, n.193 della classifica mondiale ma con un best ranking da numero 31 ATP raggiunto a fine settembre 2010, stagione in cui a s’Hertogenbosch e New Haven ha vinto gli ultimi due dei suoi quattro titoli ATP.

Intanto nello “Zadar Open”, challenger ATP con un montepremi di 44.820 euro in corso in contemporanea sui campi in terra battuta del Falkensteiner Resort Punta Skala di Zadar, in Croazia, si sta mettendo in grande evidenza Nerman Fatic. Il 26enne giocatore bosniaco, seguito da coach Patricio Remondegui alla Ravenna Tennis Academy, dopo aver superato di slancio le qualificazioni (62 63 al kazako Andrey Golubev e 46 61 63 al russo Ivan Nedelko, quarta testa di serie delle “quali”), ha esordito positivamente anche nel main draw, battendo 62 64 l’australiano Harry Bourchier. Mercoledì Fatic, n.381 ATP, si gioca un posto nei quarti di finale con Alessandro Giannessi, n.169 ATP e quinto favorito del torneo.

Nerman Fatic, giocatore bosniaco allievo della Ravenna Tennis Academy
Nerman Fatic, giocatore bosniaco allievo della Ravenna Tennis Academy
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti