Locandina del Galimberti Tennis Academy Junior Trophy

Al via il ‘Galimberti Tennis Academy Junior Trophy’ a Cattolica

Scatta martedì 27 dicembre, con numeri molto interessanti, il “Galimberti Tennis Academy Junior Trophy”, nuovo torneo nazionale giovanile per le categorie Under 10-12-14, maschile e femminile, in programma fino all’8 gennaio sui campi del Queen’s Club di Cattolica.
Sono infatti 106 gli iscritti ai sei tabelloni in programma,
un buon numero tenuto conto che si tratta della prima edizione di questo torneo. In particolare nell’Under 10 gli iscritti sono 34 tra maschile e femminile, mentre a livello Under 12 femminile le prime due teste di serie sono andate nell’ordine ad Anastasia Fazi e Andra Eliza Deaconu.
Nell’Under 12 maschile il n.1 del tabellone è Pietro Tombari (Tc Riccione), seguito da Alessandro Casanova (Ct Casalboni), Michele Tonti e Frederick Cortesi. Fra gli Under 14 i due principali favoriti sono Daniele Longo (Ten Pinarella) e Beniamino Savini (Tc Ippodromo Cesena), nella corrispondente categoria femminile in cima al seeding figurano Aurora Baldassarri (Tc Faenza) e Maria Vittoria Salvatori (Galimberti Tennis Team).

Dopo gli appuntamenti andati in scena subito dopo Ferragosto e a metà settembre, il team guidato dall’ex davisman azzurro rilancia quindi sul piano organizzativo proponendo una competizione per le racchette in erba nel periodo delle festività natalizie, sicuramente propizio in considerazione delle vacanze scolastiche per ragazzi e ragazze e della voglia delle famiglie di trascorrere un periodo in una location accogliente e ricca di fascino in questo periodo come la Regina dell’Adriatico e la Riviera Romagnola in genere, addobbate a festa e ricche di eventi in questo momento dell’anno. E magari, con un pizzico di fortuna, i partecipanti al torneo – giudice arbitro Paolo Calbi, direttore di gara Nazario Boni – possono avere l’occasione di imbattersi anche in uno dei tennisti professionisti che frequentano full time l’Academy, in piena preparazione per la prossima stagione. E’ il caso, ad esempio, di Francesco Forti ed Enrico Dalla Valle, di Andrea Picchione, Federico Bertuccioli e Daniel Bagnolini, quest’ultimo arrivato di recente al Queen’s.

Si tratta della prima edizione e il nostro obiettivo è far diventare questo torneo uno degli appuntamenti più prestigiosi nel calendario nazionale – sottolinea Giorgio Galimberti – grazie a un accattivante mix di ingredienti. Il numero di adesioni raggiunto e l’interesse riscontrato dalla manifestazione  conferma la validità della nostra scelta”.

Giorgio Galimberti con il figlio Pietro
Giorgio Galimberti, qui con il figlio Pietro
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti