Al Tennis Club Viserba c’è Campo: il siciliano doma Alberto Bronzetti e si aggiudica il memorial “Cristian Cavioli”

E’ Antonio Campo il vincitore del memorial “Cristian Cavioli”, il torneo nazionale Open organizzato anche quest’anno con successo dal Tennis Club Viserba (3.000 euro di montepremi).
In finale il 2.1 siciliano, testa di serie n.1 del torneo riminese, ha battuto al termine di un match drammatico quanto emozionante il beniamino di casa, il 2.4 riminese Alberto Bronzetti per 6-0, 2-6, 7-6 (6).

Un match che sembrava saldamente in pugno al portacolori del Tc Palermo 2 che nel 3° set era avanti prima 4-1, poi 5-2. Qui si scatenava la rimonta del portacolori del Tc Viserba, spinto dal bel pubblico presente sulle tribune, tanto che Bronzetti risaliva fino al 6-5, 30-0 per lui. La rimonta per il momento si spegneva qui, ma l’altro momento thrilling del match andava in scena di lì a poco nel tie-break, nel quale Campo è scattato sul 5-1 e poi sul 6-2, anche qui rimontona di Bronzetti che però si spegneva sul 6-6.

INTERVISTA AD ALBERTO BRONZETTI E AL PRESIDENTE MARCO PAOLINI

Al termine le premiazioni effettuate dal presidente del Tc Viserba, Marco Paolini, alla presenza di Walter Cavioli, il padre di Cristian, un grande amico del tennis romagnolo prematuramente scomparso, del giudice di sedia che ha arbitrato la finale, Franco Ubalducci, e del giudice di gara Antonio Giorgetti.

La premiazione di Alberto Bronzetti

INTERVISTA AL VINCITORE ANTONIO CAMPO

Mercoledì era andato in scena un doppio turno per il torneo Open viserbese, in mattinata le semifinali ed in serata l’atto conclusivo di questa importante classica del tennis nazionale. Nella prima semifinale ha staccato il biglietto per il match-clou Alberto Bronzetti. Il 2.4 del Tc Viserba, testa di serie n.6, ha battuto in tre set molto brillanti il 2.2 ravennate Michele Vianello (n.2) per 6-0, 3-6, 6-2. Bronzetti è stato autore di un torneo splendido sui campi di casa, visto che nei quarti ha superato 4-6, 7-5,10-7 il 2.2 Leonardo Taddia (n.3). Nella parte alta del tabellone tutto abbastanza facile per il n.1 del seeding, Antonio Campo che ha messo in fila nei quarti il 2.5 Diego Zanni (Tc Viserba) per 6-3, 6-3 ed in semifinale un altro portacolori del Tc Viserba, il 2.6 Luca Bartoli per 6-3, 6-2. Da segnalare che quest’ultimo nei quarti aveva vinto il derby viserbese sul 2.4 Alessandro Canini (n.5) per 7-6, 6-4. Nell’altro quarto Vianello aveva battuto 6-3, 6-1 Vlad Zhuk (2.4, n.7), allievo della Scuola Federale Sammarinese.

La premiazione di Antonio Campo
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti