Cerca
Close this search box.

Finali tabelloni regionali Under 12: Tennis Club Faenza, Tennis Club Riccione e Galimberti Tennis Team protagoniste della fase finale

Tennis Club Faenza e Tennis Club Riccione assolute protagoniste delle finali dei campionati regionali giovanili a squadre.

E’ stata una sfida tutta romagnola, tra Tennis Club Riccione A e Tc Faenza A, la finale del tabellone regionale Under 12 femminile andata in scena domenica al Tennis Club Faenza. Ha vinto Faenza 2-0 sul team della Perla Verde, ma entrambe con la finale hanno staccato il biglietto per le fasi finali di macroarea.

Le Under 12 del Galimberti Tennis Team con il maestro Igor Gaudi

In semifinale il Tennis Club Riccione A ha vinto 3-0 sui campi del Ct Albinea: Diletta Sabbioni-Silvia Burani 6-1, 6-1, Ioana Bala-Martina Guglielmi 6-2, 6-1, Bala-Sabbioni b. Guglielmi-Burani 6-2, 6-2. Nell’altra semifinale il Tc Faenza si è imposto 2-0 a Cattolica sul Galimberti Tennis Team: Emma Lanzoni-Rachele Franchini 6-0, 6-2, Gaia Migliorini-Virginia Arduini 6-3, 6-1. Sempre domenica, nella finale per il 3° posto utile per la fase nazionale di Macroarea il Galimberti Tennis Team ha battuto 2-0 il Ct Albinea ed entra nella fase di macroarea.

Le squadre Under 12 maschile e femminile del Tennis Club Riccione con le maestre Federica Cerri e Giorgia Di Muzio

Sempre al Tc Faenza si sono disputate le finali del tabellone Under 12 maschile, con la squadra di casa sconfitta 2-1 dallo Sporting Club Sassuolo A. Comunque Faenza e Sassuolo alle fasi nazionali con il Tc Riccione che ha battuto il Ct Reggio A nella finalina utile per il 3° posto che metteva in palio l’ultimo posto per la fase di macroarea.

Le squadre Under 12 maschile e femminile del Tennis Club Faenza con il maestro Marco Poggi

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti