Il Pura Vida sbarca in grande stile nel padel con il progetto Abla Walkabout ProAcademy

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Il Pura Vida di Riccione sbarca nel padel, arricchendo la sua offerta tecnica e sportiva. Un ingresso importante, dalla porta principale, vista la qualità degli atleti allenati e delle sinergie in corso con tecnici di livello internazionale. Il progetto padel è spiegato da Max Sforza ed Emanuela Donati, i leader del Pura Vida: “Ormai da circa un anno alleniamo, dal punto di vista psico-fisico, atleti di vertice come Sara D’Ambrogio, Edoardo Vampa, Giulia Nenzioni, Lucia Di Ghionno, Claudia Brunelli, Federico Galli e Laura Bianchini. Da circa 6 mesi collaboriamo con Angel Ruiz alla creazione di un Team professionale di formazione e prestazione che si chiama Abla Walkabout ProAcademy. Con lui oltre a formarci, stiamo allenando Edoardo e Sara con un progetto interattivo davvero innovativo. A breve avremo una struttura tutta nostra dove poter ospitare atleti e maestri, con l’intento di creare un’Accademia con una preparazione psicologica-fisica completa per ogni età e livello”.

Dunque un progetto molto ben impostato, solido dalle fondamenta e decisamente ambizioso: “Prima di tutto siamo degli educatori, e per noi è fondamentale “formare” e costruire l’atleta nella sua completezza. Da febbraio i nostri ragazzi dell’Accademia di Beach Tennis si alleneranno e saranno tesserati anche per il padel, svolgendo un allenamento a settimana con Max Sforza sotto la supervisione di Angel”.

Un progetto, quello di Abla Walkabout, che prossimamente sarà approfondito dallo stesso Angel Ruiz, perché merita di essere svelato in tutti i dettagli. Peraltro non si rinnegano le radici: “Il beach tennis rimane la nostra più grande passione, ma con il padel abbiamo riscoperto serietà e professionalità dove poter dar sfogo al nostro progetto. L’incontro umano, più che professionale, con questi ragazzi e con Angel, hanno solo dato maggior energia al progetto. L’idea di poter fondere i nostri due mondi, sta riscontrando molto entusiasmo anche da parte dei ragazzi del Beach, che aggiungendo un altro allenamento a settimana, stanno avendo ulteriori stimoli e motivazioni per tenersi in forma divertendosi”.

Alcuni allievi del Pura Vida Riccione con Max Sforza ed Emanuela Donati
Alcuni allievi del Pura Vida Riccione con Max Sforza ed Emanuela Donati

 

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti