Arco olimpico: premiazione della squadra Ragazze Arco Club Riccione

Tricolori indoor: Arco Club Riccione vince titolo Ragazze nell’olimpico

Un titolo tricolore a squadre e due medaglie d’argento, tutto in divisione olimpica. E’ stata una giornata di gloria, quella di sabato 13 marzo, per l’Arco Club Riccione ai 48esimi Campionati Italiani indoor, in svolgimento fino a domenica 14 marzo alla Fiera di Rimini (padiglioni B5 e D5).
Il sodalizio della Perla Verde, che organizza la rassegna in sinergia con il comitato regionale Fitarco, ha primeggiato infatti con il team femminile categoria Ragazzi, composto da Ana Morgagni, Lea Fehervari e Rebecca Pecci, mentre sul secondo gradino del podio sono saliti Francesco Gregori tra gli Junior e la stessa Ana Morgagni in categoria Ragazze.

I titoli di classe sono stati assegnati al termine delle 60 frecce di Ranking Round e i punteggi ottenuti dagli arcieri Seniores in gara hanno anche definito il tabellone degli scontri diretti che si disputano domenica: i migliori 16 del ricurvo maschile e femminile si sfidano a partire dagli ottavi e proseguiranno le eliminatorie fino ai testa a testa per l’assegnazione dei bronzi e dei titoli italiani assoluti. E tra gli ammessi agli ottavi c’è anche Gregori, nel giro della Nazionale giovanile e punta di diamante dell’Arco Club Riccione, seguito dal tecnico Andrea Bertolino. 

TITOLI DI CLASSE INDIVIDUALI GIOVANILI – Per la categoria Junior maschile al primo posto Federico Novati (Arcieri La Sorgente) con 585 punti, argento per il “padrone di casa” Francesco Gregori (Arco Club Riccione) con 577 punti, terzo Matteo Balsamo (Arcieri di Artemide) con 576. Per le atlete della categoria Junior al primo posto Aiko Rolando (Fiamme Oro) con 563 punti davanti a Francesca Di Roberto (Arcieri Abruzzesi) con 563 punti e a Sara Antoniazzi (Malin Archery Team) con 552 punti.
Tra gli Allievi ha vinto Francesco Poerio Piterà (Club Lido) con 583 punti, seconda posizione per Mattia Ruffino Santacataldo (Mirasole Città di Opera) con 579 e al terzo posto Giovanni Viel (Arcieri del Castello) con 565. Nella corrispondente categoria  femminile primo posto per Chiara Compagno (Arcieri Sagittario Del Veneto) con 571 punti, seguita da Gloria Travasoni (Arcieri Laghesi) con 559, terzo posto per Ginevra Landi (Maremma Arcieri) con 559 punti.
La categoria Ragazzi maschile vede imporsi Tommaso Botter (Arcieri Decumanus Maximus) con un totale di 554 punti, secondo posto per Valentino Guglielmon (Kappa Kosmos Rovereto) con 548 punti, terzo gradino del podio per Daniele Abrate (Arcieri Clarascum) con 543 punti. Per la categoria Ragazzi femminile primo posto in classifica per Flavia Trabucco (Arcieri Abruzzesi) con 546 punti, precedendo di misura Ana Morgagni (Arco Club Riccione) con 545 punti, terzo posto per Ilaria Tognozzi (Maremma Arcieri) con 544.

Premiazione classe Junior: secondo Francesco Gregori (Arco Club Riccione)
Premiazione classe Junior: secondo Francesco Gregori dell’Arco Club Riccione (foto Fitarco)

TITOLI DI CLASSE A SQUADRE GIOVANILI – La classifica a squadre per l’Arco Olimpico categoria Junior maschile vede al primo posto Maremma Arcieri (Bilisari, Corraro, Rosso) con 1667 punti, seconda posizione per Mirasole Città di Opera (Pasta, Marinoni, Nardon) con 1614 punti, al terzo posto Arcieri del Roccolo (Borsani, Valassina) 1593 punti. Per la categoria Junior femminile affermazione degli Arcieri San Marco Stigliano (Bonvicini, Beggiora, Frison) con 1558 punti, a precedere Malin Archery Team (Antoniazzi, Palazzi, Michalek) con 1539 punti e Iuvenilia (Rolando, Aloisi, Manzin) con 1512 punti.
Nella categoria Allievi maschile al primo posto Arcieri di Santo Stefano (Simione, Arnò, Sciola) con punteggio di 1612, seguiti da Arcieri delle Alpi (Dezani, Roppa, Pugnani) con 1601 punti, terza posizione per Arcieri Clarascum (Bogetti, Ieni, Giacosa) con 1585 punti. Per la categoria Allieve femminile primo posto per la società Arcieri Sagittari del Veneto (Compagno, Dessi, Compagno) con 1617 punti, seconda posizione per la società Arcieri Città di Pescia (Grillandi, Centini, Bertolai) con 1538 punti, terzo posto per Arcieri Tre Torri (Savio, Buscetta, Corini) con 1522 punti.
In categoria Ragazzi maschile davanti a tutti la Arcieri Tigullio (Azzoni, Boggiano, Caccialanza) con 1380 punti, secondo posto per la Arcieri Sarzana (Ferrari, Sanlazzaro, Prosperi) con 1357 e terza posizione per Arcieri di Venere (Virga, Palermo, Pace) con 1357 punti. La categoria Ragazzi femminile consegna il titolo al team dell’Arco Club Riccione (Morgagni, Fehervari, Pecci) con 1471 punti, secondo posto per la società Re Bertoldo (Bertuzzi, Casale, Simonetti) con 1417 punti, terzo posto per Arcieri Decumanus Maximus (Friziero, Razzolini, Covre) con il punteggio di 1223.

Premiazione titolo classe Ragazze: seconda Ana Morgagni dell’Arco Club Riccione
Premiazione titolo classe Ragazze: seconda Ana Morgagni dell’Arco Club Riccione (foto Fitarco)

I MIGLIORI 16 ASSOLUTI ALLE ELIMINATORIE – Domenica mattina il via ai match è previsto alle ore 9. Agli ottavi si disputano le seguenti sfide al maschile: Matteo Santi (Arcieri Montalcino)-Matteo Bilisari (Maremmana Arcieri), Mattia Ruffino Sancataldo (Mirasole Città di Opera)-Federico Musolesi (Castenaso Archery Team), Francesco Poerio Piterà (Arco Club Lido)-Francesco Gregori (Arco Club Riccione), David Pasqualucci (Aeronautica Militare)-Federico Novati (Arcieri La Sorgente), Massimiliano Mandia (Fiamme Azzurre)-Matteo Balsamo (Arcieri di Artemide), Alberto Michieletto (Arcieri Decumanus Maximus)-Matteo Canovai (Arcieri Augusta Perusia), Marco Morello (Aeronautica Militare)-Yuri Belli (Arcieri Aquila Bianca), Federico Gargari (Arcieri Fivizzano)-Alessandro Paoli (Arcieri Iuvenilia). 
Femminile – Le sfide del primo turno femminile vedranno invece i seguenti match: Tanya Giada Giaccheri (Aeronautica Militare)-Beatrice Prandini (Arcieri Bosco delle Querce), Claudia Mandia (Fiamme Azzurre)-Aiko Rolando (Fiamme Oro), Elisabetta Mijno (Fiamme Azzurre)-Gloria Travasoni (Arcieri Laghesi), Carla Di Pasquale (Castenaso Archery Team)-Chiara Rebagliati (Arcieri Torrevecchia), Tatiana Andreoli (Fiamme Oro)-Ginevra Landi (Maremmana Arcieri), Claudia Compagnucci (Arco Club Pontino)-Chiara Compagno (Arcieri Sagittario del Veneto), Elena Tonetta (Aeronautica Militare)-Laura Baldelli (Arcieri Augusta Perusia), Elena Branca (Arcieri del Feudo di Maida)-Lucilla Boari (Fiamme Oro).

TITOLI ASSOLUTI A SQUADRE – Non essendo ancora possibile disputare gli scontri diretti a squadre a causa dei regolamenti anti-Covid, sono stati assegnati i titoli italiani assoluti a squadre considerando i migliori punteggi dopo le 60 frecce dai terzetti di ogni compagine. 
Nel maschile conquistano l’oro gli Arcieri Iuvenilia (De Paoli, Morello, Paoli) con 1734 punti, argento per gli Arcieri Ducumanus Maximus (Lo Porto, Michieletto, Paganin) con 1705 punti, medaglia di bronzo per il Mirasole Città di Opera (Gottardini, Pasta, Ruffino Sancataldo).
Il titolo italiano Assoluto a squadre femminile va agli Arcieri Torrevecchia (D’Errico, Mandia, Rebagliati) con 1694 punti, argento per la Iuvenilia (Aloisi, Andreoli, Rolando) con 1683 punti e bronzo per la società Arcieri Bosco delle Querce (Bergna, Giaccheri, Prandini) che chiude con 1669 punti.

I TITOLI DI CLASSE SENIOR E MASTER – Al termine delle 60 frecce si aggiudicano il titolo di classe Seniores pari merito Alessandro Paoli (Arcieri Iuvenilia) e Matteo Santi (Arcieri Montalcino) con 587 punti. Bronzo per Massimiliano Mandia (Fiamme Azzurre) 585. Nel femminile si guadagna il primo posto Tanya Giada Giaccheri (Aeronautica Militare) con 585, argento per Lucilla Boari (Fiamme Oro) con 580 punti e bronzo a Tatiana Andreoli (Fiamme Oro) con lo stesso punteggio, ma con un 10 in meno della compagna di Nazionale.
Tra i Master vince il titolo di classe maschile Marcello Tozzola (Arcieri Bizantini Ravenna) con 563, seguito da Luca Simonetti (Arcieri Re Bertoldo) con 562 e da Claudio Perrotta (Arcieri Peligni) con 561. Nel femminile oro per Carla Di Pasquale (Castenaso Archery Team) con 559 punti, argento per Simona Mento (Toxon Club) con 550 e bronzo per Elis De Nardin (Arcieri del Piave) con 546. 

Andrea Bertolino con alcuni giovani dell'Arco Club Riccione
Andrea Bertolino con alcuni giovani dell’Arco Club Riccione
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti