Next Gen Atp Finals: Caruana in tuffo come Becker – Il video

Si è conclusa la seconda giornata delle Next Gen ATP Finals 2018, torneo riservato ai migliori otto tennisti 21 ed under, in corso fino a sabato 10 novembre alla Fiera di Milano (montepremi 1.275.000 dollari, trasmessa interamente in diretta su SuperTennis).
Nel match del Gruppo A che ha aperto il programma il polacco Hubert Hurkacz si è imposto per 4-2 4-2 2-4 (5)3-4 4-1, in due ore e tre minuti di gioco, sullo spagnolo Jaume Munar. Quindi, per il Gruppo B, lo statunitense Taylor Fritz ha superato con il punteggio di 1-4 4-1 4-3(9) 4-2, in un’ora e 22 minuti, l’italiano Liam Caruana (promosso dalle qualificazioni allo Sporting Milano 3 che mettevano in palio una wild card per le Finals), riscattando la sconfitta con Rublev nella prima giornata. Ma il 20enne romano d’America si può consolare con il punto più spettacolare del torneo, una volée in tuffo alla Becker, imprendibile per l’avversario, che merita di essere ammirata.

Nella sessione serale, sempre per il Gruppo A, il greco Stefanos Tsitsipas ha confermato il suo ruolo di prima testa di serie del torneo battendo 4-3(3) 4-3(5) 4-2, in un’ora e 10 minuti, lo statunitense Frances Tiafoe. Un successo che vale al 20enne di Atene il pass per le semifinali, così come nel Gruppo B per l’australiano Alex De Minaur, nel match che chiudeva il programma, l’affermazione per 4-1 (5)3-4 4-1 4-2 sul russo Andrey Rublev, finalista della passata edizione, in un’ora e 24 minuti di gioco.

Next Gen ATP Finals a Milano dal 6 al 10 novembre: la classifica aggiornata

 

5/5

More to explorer

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti