Marta Lombardini e Sara Sirena premiate

Sara Sirena regina al ‘Cicconetti’: suo il derby con Marta Lombardini

Sara Sirena vince il derby targato Circolo Tennis Cicconetti su Marta Lombardini e si aggiudica il torneo nazionale di terza categoria femminile organizzato dal club riminese.

Sara Sirena premiata da Roberto Raffaelli, direttore generale del Tennis Cicconetti

Nel match-clou, andato in scena nella serata di martedì 7 agosto, la giocatrice classificata 3.2 e quarta testa di serie, maestra proprio al Circolo Tennis Cicconetti, ha piegato con il punteggio di 6-7 6-4 6-2 la pari classificata Marta Lombardini, numero 2 del tabellone, giovane che si sta mettendo in luce con una serie di brillanti risultati in questa stagione. 

La finale si è giocata davanti ad una bella cornice di pubblico ed è stata arbitrata dal giudice di sedia Franco Ubalducci. Al termine le premiazioni effettuate dal direttore generale del Circolo Tennis Cicconetti, Roberto Raffaelli.

 

I TABELLONI

 

Tennis Cicconetti Rimini: macina risultati il torneo di 3ª femminile

AVANZA SPEDITO IL 3° TROFEO “GELATERIA 3 BIS” DI QUARTA CATEGORIA MASCHILE

Intanto è in pieno svolgimento il classico torneo di quarta categoria maschile del periodo di Ferragosto del Circolo Tennis Cicconetti, il 3° trofeo “Gelateria 3 Bis”.

RISULTATI

3° turno: Nicolò Ceccarelli (4.2)-Andrea Arcangeli (4.5) 6-3 6-1, Adriano Ianniello (4.3)-Francesco Mascarin (4.2) 6-0 6-1, Davide Piersantini (4.3)-Mirko Ciavatti 0-6 7-5 10/8, Nicola Renzi (4.2)-Giovanni Iorio (4.3) 6-0 6-0, Jacopo Antonelli (4.2)-Franco Arfelli (4.3) 6-0 6-3, Alessandro Rosti (4.2)-Fabio Ferrari (Nc) 6-1 6-2, Emanuel Vannucci (4.2)-Stefano Baldazzi (4.3) 6-0 6-3, Lorenzo Accreman (4.3)-Luca Ravaglia (4.5) 6-2 6-3, Mario Matteini (Nc)-Stefano Tosi (4.2) 6-2 ritiro, Roberto Girometti (4.2)-Massimo Casali (4.4) 6-2 6-3.

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti