Padel, serie A: Misano Sun Padel qualificato ai play-off senza scendere in campo

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Per il secondo anno di fila il Misano Sporting Club è tra le prime quattro formazioni d’Italia nel padel. Dopo il successo per 3-1 sui campi del Monviso Torino nel recupero del match valido per la prima giornata del girone 1 (rinviato il 1° marzo per il diffondersi del contagio da Covid-19) nel campionato di serie A, la squadra griffata “Sun Padel” doveva esordire domenica in casa, sui campi del lungomare di Riccione, però la Canottieri Roma all’ultimo momento ha deciso di rinunciare a disputare l’incontro.

Con questi 3 punti, ottenuti senza scendere in campo, il team romagnolo è matematicamente ai play-off, a prescindere da quel che sarà il risultato del confronto con la corazzata Canottieri Aniene, fissato per venerdì 24 luglio. Subito dopo, nel week-end (sabato 25 e domenica 26 luglio), sempre a Roma si giocheranno appunto le sfide decisive per il Tricolore dopo modifiche al format apportate a causa dell’emergenza sanitaria.

Dopo cinque scudetti consecutivi, il Circolo Canottieri Aniene Roma non nasconde l’obiettivo di proseguire la sua storica striscia vincente. La squadra laziale ha perso la numero uno del World Padel Tour Marta Marrero, ma ha acquistato altri due Top-10 mondiali, come il pluri-decorato brasiliano Pablo Lima (6) e la spagnola Gemma Triay (8), il numero uno italiano Michele Bruno e l’emergente seconda categoria Emily Stellato. Quattro innesti che vanno a completare un’autentica corazzata, nella quale spiccano i brasiliani (con passaporto anche italiano) Lucas Bergamini (27) e Lucas De Oliveira (22) e un poker di Top-5 azzurri: Carolina Orsi (3) e Valentina Tommasi (4), Saverio Palmieri (4) ed Emanuele Fanti (5).

Le coppie Mezzetti-Quilles e Spizzica-Pupillo

Dal canto suo il Misano Sun Padel nell’unico match sin qui disputato ha schierato l‘argentino Federico Quilles e il campione italiano Luca Mezzetti, il duo formato da Francisco Gomes e Federico Perez Millan, e la coppia Massimo Tonti/Federico Galli, con la nazionale azzurra Sara D’Ambrogio (numero 5 d’Italia) e Lorena Vano in campo come binomio femminile. Resta da vedere se nella tre-giorni verità potranno essere a disposizione altre pedine del mosaico allestito dal ds Elia Ubaldini, in particolare pezzi da novanta quali gli spagnoli Juan Lebron (numero 1 del mondo a fine 2019) e Lucia Sainz Pelegrì (numero 8 del ranking mondiale). In rosa figurano pure Carlo Conti e il bolognese Alberto Albertini.

Sara D'Ambrogio e Lorena Vano
Sara D’Ambrogio e Lorena Vano

IL FORMAT DEL MASSIMO CAMPIONATO – Le prime due squadre classificate di ogni girone si qualificheranno alla fase finale in sede unica (con semifinali incrociate). Le terze classificate di ogni girone accederanno alla fase di play-out da disputarsi nella medesima sede e nella quale incontreranno le quarte classificate dell’altro girone. Le perdenti di questi incontri saranno retrocesse alla serie B 2021. Sia le due vincenti che le due perdenti potranno giocare un incontro per la determinazione della classifica finale.

Ogni sfida prevede 3 doppi maschili e 1 doppio femminile, nel seguente ordine: doppio maschile n. 1, doppio femminile, doppio maschile n. 2 e doppio maschile n.3 (in caso di parità nelle fasi ad eliminazione diretta si giocherà il doppio di spareggio). Tutti gli incontri si svolgeranno al meglio dei tre set con applicazione del tie-break a sette punti in ogni set.

Luca Mezzetti
Luca Mezzetti

 

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti