Edoardo Berardi e William Forcellini, con il capitano Stefano Pazzini, prima dell'incontro con i russi

Europei padel: la vittoria sulla Russia vale ai titani il 15° posto

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Dopo la sconfitta di venerdì per 2-1 contro Monaco, si chiudono con un importante e sofferta vittoria sulla Russia gli Europei di padel a Marbella per i biancazzurri. Il match che metteva in palio il 15° posto è stato al cardiopalma.
Nel primo incontro Bertuccini-Giardi si sono imposti per 6-4 6-4 in una partita giocata punto a punto ed affrontata con intelligenza tattica senza concedere niente agli avversari.
Equilibrio è la parola che meglio sintetizza il secondo incontro, che ha visto in campo Edoardo Berardi e William Forcellini. I sammarinesi si sono imposti 7-6 nel primo set.  Un altro tie-break ha deciso il secondo set a favore dei russi, dopo tre match point per i portacolori biancazzurri. Berardi-Forcellini non si sono fatti condizionare e dopo una lotta durata due ore hanno chiuso con l’ennesimo tie-break: 7-6 6-7 7-6 il risultato finale.
Nel terzo ed ultimo incontro, ininfluente per l”esito del match, Galli-Vampa hanno ceduto per 6-4 4-6 ai forti russi Maniucou-Martynov, che escono imbattuti dagli Europei.

Il capitano non giocatore Stefano Pazzini tira le somme della rassegna continentale: “Un 15° posto che lascia un po’ di amaro in bocca dopo essere arrivati a due game dalla vittoria contro la Svizzera che ci avrebbe permesso di giocare per le posizioni dalla nona alla dodicesima, ma sicuramente questo Europeo va valutato come esperienza positiva per porre le basi future del padel sammarinese”.

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti