Master Junior Next Gen: avanti sei dei sette romagnoli a Milano

Esordio vincente per sei delle sette promesse del tennis romagnolo che disputano il Master finale del Circuito Junior Next Gen 2018, il circuito giovanile osservato organizzato dalla Federazione Italiana Tennis (con il coinvolgimento del proprio settore tecnico nazionale) e riservato a ragazzi e ragazze Under 10, 12, 14 e 16, partito martedì 6 novembre sui campi dello Sporting Club Milano 3, a Basiglio, in contemporanea con le Next Gen ATP Finals a Milano.
All’atto conclusivo del circuito – in vigore le nuove regole di punteggio e gioco: partite due set su tre, ai 4 game, con tie-break a 7 punti in tutti i set sul 3 pari, “no advantage” sul 40 pari e no-let e punto secco sul 40 pari – partecipano i primi 5 giocatori di ogni categoria di età e di ciascuna delle cinque macroaree in cui è suddiviso il territorio della Penisola (in base al tesseramento) nella classifica stilata sulla base dei risultati delle cinque tappe disputate nell’ottava edizione della manifestazione.

Dennis Ciprian Spircu (Cast San Marino)

Nel tabellone under 10 maschile ha debuttato in modo positivo Carlo Paci (Tennis Club Valmarecchia) superando per 42 43(6) Riccardo Manca e ora sfida negli ottavi Noah Canonico. Avanza anche il suo compagno di circolo a Pietracuta Edoardo Pagnoni, che ha rifilato un “cappotto” a Davide Ciaschetti e adesso trova dall’altra parte della rete Edoardo Cecchetti. Semaforo rosso invece per Dennis Ciprian Spircu (Scuola Federale San Marino), che ha ceduto per 43(4) 40 a Gioele Cerelli. 

Nella corrispondente categoria femminile Talita Giardi (Scuola Federale San Marino) ha battuto 42 40 Amanda Nai e si gioca un posto nei quarti con Giulia Sophia Di Concetto.

Salendo all’under 12, nel maschile Lorenzo Beraldo (3.4, Tennis Club Faenza) ha piegato in rimonta con il punteggio di 24 41 43(3) Edoardo Principi e ora affronta il 3.5 William Mirarchi, mentre nel tabellone femminile Anita Picchi (3.4, Villa Carpena Forlì) si è imposta per 42 40 su Sarah Toscano e adesso sfida Francesca De Matteo (3.2), seconda testa di serie. 

Asia Bacchilega (Easy Tennis) in una foto d’archivio

Infine nell’under 16 femminile buona la prima per la lughese Asia Bacchilega (Easy Tennis), che ha sconfitto per 43 41 la pari classifica (3.3) Alessia Karol Terlizzi e prova a contendere l’accesso ai quarti di finale alla 2.7 Ludovica Maniglia, numero 6 del seeding.

I giovani qualificati al Master hanno anche la possibilità di assistere gratuitamente alle Next Gen ATP Finals, grande appuntamento che vede protagonisti al polo fieristico di Milano-Rho i migliori under 21 del circuito mondiale.

 

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti