Le sorelle Williams e Pliskova avanzano a Wimbledon, ko Wozniacki

Le sorelle Williams hanno superato i rispettivi ostacoli del secondo turno del torneo di Wimbledon, mentre la sorpresa della giornata è stata l’uscita di scena di Caroline Wozniacki, numero 2 del ranking mondiale e vincitrice degli Australian Open a inizio stagione.

Serena Williams

SERENA PROCEDE… SERENA – Da parte sua Serena Williams vuole diventare la prima ”mamma” a vincere Wimbledon dopo Evonne Goolagong, l’australiana di origini aborigene che vinse il titolo nel 1980 appena sette mesi dopo essere diventata madre e la ex numero uno del mondo, scesa al gradino 181 del ranking Wta ma accreditata dagli organizzatori del torneo britannico della 25esima testa di serie, ha fatto poca fatica battendo 6-1 6-4, in poco più di un’ora, la bulgara Viktoriya Tomova, numero 135 Wta, passata attraverso le qualificazioni. Ancora lontana dalla condizione ottimale, soprattutto sul fronte spostamenti, la Williams supplisce però con la solita grinta: per lei al terzo turno la francese Kristina Mladenovic.

VENUS IN RIMONTA, MAKAROVA SGAMBETTA WOZNIACKI – Avanza, anche se con un po’ di fatica la sorella maggiore Venus. La numero 9 del ranking e del seeding, per superare la rumena Alexandra Dulgheru, numero 141 Wta, promossa dalle qualificazioni, ci sono voluti tre set con il punteggio di 4-6 6-0 6-1, in due ore di gioco. Al prossimo turno ”Venere” attende l’olandese Kiki Bertens, numero 20 del ranking e del seeding. E’ andato tutto storto, invece, alla danese Caroline Wozniacki, numero due del ranking e del seeding, reduce dal successo ad Eastbourne, che è andata a sbattere contro la russa Ekaterina Makarova, numero 35 Wta, che si è imposta con lo score di 6-4 1-6 7-5, dopo oltre due ore di battaglia.

Karolina Pliskova ha sfatato il tabù secondo turno a Wimbledon (foto FIT/Tonelli)

AL TERZO TURNO ANCHE PLISKOVA E KEYS – Al terzo turno sui campi in erba dell’All England Lawn Tennis Club di Londra anche Karolina Pliskova e Madison Keys. La ceca, numero 8 del mondo e settima favorita del tabellone, ha sconfitto con un duplice 6-3 la bielorussa Viktoria Azarenka, ex numero uno ma scesa ora al gradino 87 della classifica internazionale. La giocatrice statunitense, numero 10 del seeding e 11 del mondo, semifinalista al Roland Garros, ha vinto contro la tailandese Luksika Kumkhum, 91 del ranking Wta, col punteggio di 6-4 6-3.

 

 

SINGOLARE FEMMINILEhttp://www.wimbledon.com/en_GB/scores/draws/2018_LS_draw.pdf

DOPPIO FEMMINILEhttp://www.wimbledon.com/en_GB/scores/draws/2018_LD_draw.pdf

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti