Gaio sfiora il titolo in doppio nel challenger di Tashkent

Federico Gaio e lo spagnolo Enrique Lopez Perez si sono fermati a un passo dal titolo di doppio al ‘Tashkent Challenger’ (cemento, montepremi 75mila dollari) disputato nella capitale dell’Uzbekistan. 

Gaio e Lopez Perez stringono la mano ai vincitori a Tashkent

Il faentino e l’iberico (nella passata stagione compagni di squadra nelle fila del Circolo Tennis Massa Lombarda) hanno esordito regolando 76(7) 63 l’ucraino Vladyslav Manafov e il bielorusso Andrei Vasilevski, terza testa di serie, nei quarti hanno sconfitto 62 63 il duo russo formato da Evgeny Karlovskiy e Alexei Vatutin, poi in semifinale hanno superato per 63 7(3) il russo Alexander Pavlioutchenkov e il cinese di Taipei Tsung-hua Yang, prima di cedere di misura in finale, con il punteggio di 62 67(3) 11-9 alla coppia di casa formata da Sanjar Fayziev e Jurabek Karimov, in tabellone con una wild card. 

 

Gaio si sposta ora in Cina, a Ningbo, per disputare il “Yinzhou International Men’s Challenger”, ricco challenger Atp dotato di un montepremi di 150.000 dollari (cemento): il romagnolo è stato sorteggiato al primo turno del tabellone principale con il belga Kimmer Coppejans, numero 214 della classifica mondiale.

US Open: Gaio supera le qualificazioni, prima volta in un tabellone Slam

 

5/5

More to explorer

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti