Fognini con le ‘treccine in semifinale in Messico

Ha sfoggiato un nuovo look, un po’ improbabile a dire il vero, con le treccine (“tutta colpa di una scommessa…”, dice lui sui social), però ha raggiunto agevolmente le semifinali dell’“Abierto Mexicano de Tenis Mifel”, torneo ATP 250 dotato di un montepremi di 637.395 dollari in corso sul cemento di Cabo del Mar, in Messico. Nella notte italiana il l 31enne di Arma di Taggia, numero 15 Atp e secondo favorito del seeding, ha liquidato nei quarti con un doppio 62 il giapponese Yoshihito Nishioka, numero 247 del ranking mondiale, che nel turno precedente aveva eliminato lo statunitense Taylor Fritz, numero 65 Atp e settima testa di serie.

FOGNINI PERFETTO CON NISHIOKA – Match praticamente perfetto quello giocato da Fabio, estremamente solido al servizio: 65% di prime in campo (con l’85% dei punti conquistati), 4 ace, nessun doppio fallo e nessuna palla-break concessa (Nishioka è riuscito ad arrivare ai vantaggi soltanto quando l’azzurro ha servito per il match). Nel primo set il ligure ha strappato la battuta al suo avversario nel terzo e nel settimo gioco: nel secondo parziale i break sono arrivati nel primo e nel quinto game. 

Fabio Fognini in azione a Los Cabos

Venerdì in semifinale – in piena notte italiana -, la sesta in questo 2018 per il davisman tricolore, Fognini deve vedersela con il britannico Cameron Norrie, numero 74 del ranking mondiale, che ha eliminato per 64 64 il francese Adrian Mannarino, numero 25 Atp e quarta testa di serie. Si tratta di una sfida inedita nel circuito.

Nell’altra semifinale di fronte il primo favorito del seeding, l’argentino Juan Martin Del Potro, numero 4 del ranking mondiale, che nei quarti ha liquidato per 61 61 il bielorusso Egor Gerasimov, numero 301 Atp (in gara grazie al ranking protetto), e il bosniaco Damir Dzumhur, numero 24 Atp e terza testa di serie, che ha battuto per 62 63 il Next Gen statunitense Michael Mmoh, numero 121 del ranking mondiale: il 29enne di Tandil si è aggiudicato entrambe le sfide precedenti.

Nei giorni scorso proprio Fognini e Del Potro avevano dato vita a uno speciale evento, in una location d’eccezione, per promuovere la località turistica messicana. Nel video ecco gli highlights:

 

5/5

More to explorer

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti