Giulia Deiana e Alice Grandi

Beach Tennis: la sammarinese Alice Grandi in finale nel torneo ITF di Fiumicino

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Entra nel vivo la stagione internazionale del beach tennis. Dal 21 al 25 aprile si è svolto a Fiumicino il primo torneo ITF di grado BT50, con montepremi 4.000 euro. Nel tabellone femminile Alice Grandi, in coppia con Giulia Deiana, si è spinta sino alla finale. Agli ottavi la coppia italo-sammarinese si è imposta con un netto 6-4 6-1 sulle italiane Frassica-Insardi e ai quarti ha avuto la meglio per 6-2 6-4 sulle tedesche Bolsmann-Meyer. In semifinale, poi, derby in famiglia con la sorella Ilaria Grandi, in gara insieme a Maddalena Cini: sfida molto tirata che ha visto prevalere Alice Grandi e Giulia Deiana con il risultato di 6-2 5-7 10-8. In finale Giardi-Deiana si sono dovute arrendere per 6-3 6-1 alla coppia riminese formata da Greta Giusti e Giulia Renzi.
Al via, nel tabellone femminile, anche Marika Colonna che, in coppia con Matilde Massai, ha perso al primo turno contro Arianna Cirillo e Carmela Grasso (7-5 6-4 lo score).

Nel tabellone maschile Alvise Galli, insieme a Manuel Giovino, ha superato primo turno e ottavi di finale (6-2 6-4 10-5 su Paoletti-Pischedda e 6-4 5-7 10-8 sulla coppia italo-francese Bonnet- Mastrantoni), per poi arrendersi ai quarti agli italiani Manenti-Reginato (6-2 6-0).
Sono stati sconfitti agli ottavi di finale, invece, i fratelli Thomas e William Forcellini, che dopo la vittoria sui lituani Andrius e Saulius Jurga con un doppio 6-3, si sono fermati al turno successivo contro gli italiani Galeazzi-Ponti (6-2 6-2).

San Marino: i nazionali di Beach tennis
Gli atleti del Titano Alvise Galli, Nicolò Bombini, Alice Grandi e Marika Colonna con Stefano Pazzini



5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti