Beach Tennis Viserba: Filippini-Crociati salgono al comando nel girone B

Ancora una giornata avvincente, quella andata in scena nella serata di martedì 22 gennaio, nel campionato di beach tennis organizzato dal Tennis Viserba. Nel girone A il duo Zammarchi-Torroni continua il percorso immacolato rifilando l’ennesimo 3-0. Alle sue spalle si mettono in luce Varliero-Gambuti. Nel girone B, invece, nuovo sorpasso al vertice: comandano ora Filippini-Crociati che superano nel match-clou al vertice Bugli-Faedi. Alle loro spalle in evidenza Aneti-Tiraferri.

Ecco nel dettaglio i risultati, ricordando che martedì 29 è in programma l’ottava giornata.

Girone A. Vittorie piene per 3-0 di Zammarchi-Torroni su Cataldo-Stacchini, Varliero-Gambuti su Gessaroli-Paci, Amatucci-Fabbri su Marone-Brocco e Cimatti-Lombini su Filippi-Pari, mentre di misura per 2-1 sono i successi di Di Marco-Bonori su Campedelli-Cavaldoro, Cerliani-Urbinati su Rinaldi-Urbinati e Volonghi-Amati su Amaduzzi-Galli. In posticipo giocheranno Drudi-Del Moro opposti a Grassi-Antonelli.

Classifica: Zammarchi-Torroni 21 punti; Varliero-Gambuti 15; Di Marco-Bonori 14; Cavaldoro-Campedelli 13; Amatucci-Fabbri, Amaduzzi-Galli 12; Volonghi-Amati 11; Gessaroli-Paci, Cimatti-Lombini 10; Grassi-Antonelli 9; Filippi-Pari, Rinaldi-Urbinati, Cataldo-Stacchini 8; Drudi-Del Moro, Cerliani-Urbinati 6; Marone-Brocco 2.

Girone B. Vittorie piene per 3-0 di Filippini-Crociati (sost. Giovanardi) su Bugli-Faedi, Lorenzi-Bazzocchi su Bonacorsi-Foschi e Bevitori-Zoli su Greco-Ceci, mentre di misura per 2-1 è il successo di Aneti-Tiraferri su Bertozzi-Zannoni. In posticipo giocheranno Amadori-Venturi opposti a Leardini-Agostini.

Classifica: Filippini-Crociati 12 punti; Aneti-Tiraferri 11; Bugli-Faedi; Bertozzi-Zannoni, Bevitori-Zoli 10; Lorenzi-Bazzocchi 9; Leardini-Agostini 8; Bonacorsi-Foschi, Amadori-Venturi 7; Greco-Ceci 3.

Beach Tennis, campionato Viserba: Zammarchi-Torroni inarrestabili

 

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti