Jacopo Antonelli e Chiara Dal Pozzo in finale nel torneo giovanile di Pesaro

I giovani agonisti romagnoli avanzano fino alle battute finali nel torneo nazionale giovanile della Coopesaro, il trofeo “Ornamobil”.

Nell’Under 10 femminile finale per Chiara Dal Pozzo (Tennis Club Valmarecchia, nella foto premiata al Ct Zavaglia di Ravenna) che in semifinale ha eliminato Anastasia Pedone per 6-1 6-1.

Nell’Under 12 femminile semifinali per Sveva Azzurra Pansica (Ct Cast, n.1) e Clara Marzocchi (Villa Carpena, n.3).
Quarti: Sveva Azzurra Pansica-Martina Bernardini 6-4 6-2, Clara Marzocchi-Talita Giardi 6-1 4-6 10-6.

Fra le Under 14 semifinale per la ravennate Aurora De Vita (numero 3 del tabellone) che nei quarti ha fermato 6-2 6-4 Gloria De Santis, e per la sammarinese Ludovica Ceccoli (n.2) che si è imposta per 6-1 6-2 su Alena Urso Pernice.

Nell’Under 16 femminile semifinale per Evelyn Amati (Circolo Tennis Casalboni Santarcangelo, n.4) che nei quarti ha battuto Susanna Uldanh per 6-0 6-0 prima di cedere 6-3 6-1 a Nicole Ciciliani, prima favorita del seeding.

Dennis Spircu (foto FIT/Sposito)

Passando ai tabelloni maschili, nell’Under 10 semifinale per Dennis Ciprian Spircu (Ct Cast).
Ottavi: Alex Romano-Mattia Clementi 6-4 6-0, Dennis Spircu-Luca Del Toro 7-6 6-0. 
1° turno tabellone finale: Riccardo Pretolani-Riccardo Vico 6-3 6-0.

Nell’Under 14 maschile finale per Jacopo Antonelli (Tennis Club Riccione) che in semifinale ha eliminato il numero 1 del seeding, Edoardo Principi, per 6-4 6-7 10/5.

Under 12 maschile, quarti: Alessio Marcantognini (n,1)-Federico Baldinini 6-1 6-2, Giacomo Bruzzi (n.4)-Edoardo Pagnoni 6-2 6-3. 

Nell’Under 16 maschile il primo favorito è Luca Bartoli (Tennis Viserba), raggiunto nei quarti da Tommaso Bonarota (Tennis Club Riccione) che negli ottavi ha sconfitto 7-6 6-4 Leonardo Sanchioni.

Risultati, quarti: Davide Mirza-Alexander Tebaldi (n.2) 7-5 7-5. Ottavi: Pietro Palombini-Alessandro Sepede 7-5 4-6 12/10, Francesco El Dakhloul-Federico Manfredi 7-6 1-6 10/8.

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti