Serie A1: Massa Lombarda riceve il Tc Genova alla Oremplast Tennis Arena

Lasciarsi alle spalle la battuta d’arresto contro i campioni d’Italia e provare a compiere un altro passo verso la salvezza. E’ l’obiettivo con cui il Circolo Tennis Massa Lombarda affronta domenica 28 ottobre il terzo impegno nel campionato di serie A1 maschile. Dopo il successo casalingo sul Tc Crema nella giornata di apertura del girone 2 all’italiana e la sconfitta patita domenica scorsa sui campi della Canottieri Aniene Roma, la formazione romagnola torna infatti a calcare il sintetico della Oremplast Tennis Arena per affrontare il Tennis Club Genova 1893 (inizio degli incontri alle ore 10).

Il sodalizio del capoluogo ligure, che ha sfiorato lo scudetto nel 2014, può schierare uno dei numerosi stranieri in rosa (l’ungherese Marton Fucsovics, lo slovacco Norbert Gombos, gli spagnoli Adrian Menendez Maceiras, ex di turno, e Ruben Ramirez Hidalgo, il francese Stephane Robert e l’olandese Matwe Middelkoop) ad affiancare Edoardo Eremin, Francesco Picco, Paolo Dagnino ed Alessandro Motti, specialista del doppio.

La squadra di A1 del Circolo Tennis Massa Lombarda (foto Valter Cocchi)

Alla luce degli impegni dei giocatori nel circuito internazionale (alcuni dei quali questa settimana arrivati alle fasi decisive di tornei challenger e futures ITF), solo nell’immediata vigilia il capitano Michele Montalbini potrà avere il quadro esatto sugli atleti a disposizione per questo match che chiude la fase di andata.

L’organico del Ct Massa Lombarda comprende i confermati Stefano Travaglia e Federico Gaio, 26enne nato a Faenza, il 2.2 livornese Federico Maccari e i ragazzi che risultano ‘vivaio’, vale a dire i 2.4 Samuele Ramazzotti, Lorenzo Rottoli e Alessio De Bernardis, ai quali si va ad aggiungere il ritorno di Julian Ocleppo, classe 1997 (classifica italiana 2.2), pure lui schierabile come ‘vivaio’. Sul fronte stranieri la new entry dell’edizione 2018 è il cinese Zhizhen Zhang, 22 anni appena compiuti (il 16 ottobre), che si allena con Cristian Brandi all’accademia di Riccardo Piatti. Completano l’elenco degli atleti a disposizione i giocatori locali Ronny Capra, Filippo Albonetti, Andrea Ancarani, Federico Raimondi, Luca De Giovanni, Francesco Fabbri e Giovanni Zardi, oltre allo sloveno Enej Bonin.

Dopo la battuta d’arresto nella Capitale, peraltro preventivata contro un avversario che può veramente essere definito una corazzata, il confronto diretto con il Tc Genova è diventato importante in ottica salvezza – dichiara il presidente Fulvio Campomori – che rimane il nostro obiettivo quest’anno. Anche per questo invitiamo gli appassionati ad assistere all’incontro e a sostenere la squadra impegnata nel cercare di mantenere un posto nel massimo campionato nazionale”.

Sono 16 le formazioni partecipanti alla serie A1 maschile, suddivise in quattro raggruppamenti: la formula della competizione prevede che la prima classificata di ciascun gruppo acceda ai play-off scudetto (semifinali andata e ritorno il 25 novembre e 2 dicembre, poi finale in sede unica l’8 e 9 dicembre a Lucca), la seconda si assicuri la permanenza in categoria, mentre terze e quarte saranno chiamate ai play-out per la salvezza (anche in questo caso 25 novembre e 2 dicembre). 

Terza giornata girone 2 (28 ottobre): Circolo Tennis Massa Lombarda – Tennis Club Genova 1893, Tennis Club Crema – Canottieri Aniene Roma.

CLASSIFICA GIRONE 2

 

  1. Circolo Canottieri Aniene, 6 punti (9-3)
  2. Circolo Tennis Massa Lombarda, 3 punti (6-6)
  3. Tennis Club Crema, 3 punti (5-7)
  4. Tennis Club Genova 1893, 0 punti (4-10)

 

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti