Circolo Tennis Massa Lombarda: Uguali diversamente - Lo sport nella sua forma migliore, oltre la disabilità"

‘Uguali diversamente – Lo sport nella sua forma migliore, oltre la disabilità’: a Massa Lombarda tennis e padel per tutti

Due belle giornate di Sport, proprio quello con la S maiuscola, nel segno dell’inclusione e della condivisione. Sono quelle vissute al Circolo Tennis Massa Lombarda, che sabato 10 e domenica 11 settembre ha ospitato all’Oremplast Tennis Arena e negli altri suoi impianti la seconda edizione dell’evento a carattere nazionale denominato ‘Uguali diversamente – Lo sport nella sua forma migliore, oltre la disabilità’.

E’ stato un fine settimana intenso e ricco di contenuti, con denominatore comune lo sport per tutti: protagonisti atleti di tennis in carrozzina, sia adulti che junior, impegnati nel 2° ‘Torneo Rodeo Wheelchair Città di Massa Lombarda’, ma anche giovani con disabilità intellettiva relazionale, affetti dalla sindrome di Down, per i quali poter praticare attività sportive è determinante per favorire lo sviluppo delle loro abilità motorie.

L’iniziativa, riconosciuta dalla Federazione Italiana Tennis, gode infatti del patrocinio dell’Amministrazione Comunale e della Regione Emilia Romagna, del Comitato Italiano Paralimpico Emilia Romagna e della FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali) e del contributo del Fondo di Solidarietà Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo.

Nella prima giornata, oltre alla componente ludico-agonistica con gare di tennis in carrozzina e attività promozionali sul padel (un vero e proprio Open Day sui campi di via Fornace di Sopra con l’aiuto degli istruttori presenti), anche un momento formativo è intervenuto Piersante Guerrini, medico dello sport, che ha affrontato l’argomento di come contrastare la pratica del doping, suscitando grande attenzione da parte dei giovani partecipanti, testimoniata dalle numerose domande rivolte al relatore.

Domenica mattina, poi, lo scultore Renato Mancini ha mostrato a tutti gli intervenuti come dare nuova vita a bottiglie di plastica, vecchi cd e altri materiali di forme diverse. Insieme all’artista i ragazzi hanno creato alcuni soggetti inerenti al tennis con delle lattine, che poi hanno ricevuto in dono per la loro partecipazione.

La premiazione di Andrea Servadei, vincitore del torneo di wheelchair Città di Massa Lombarda
La premiazione di Andrea Servadei, vincitore del torneo di wheelchair Città di Massa Lombarda

Sempre  domenica sono continuati gli incontri del torneo Rodeo Wheelchair, che al termine ha visto Andrea Servadei (Circolo Tennis Albinea) prevalere sul veneto Alessandro Zanchetto. A premiare gli atleti Guido Neri, in rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo, che ha donato una  pubblicazione, e il sindaco di Massa Lombarda, Daniele Bassi, il quale ha sottolineato i valori positivi di questa manifestazione che ha come veri protagonisti i ragazzi scesi in campo andando oltre la disabilità, parole che hanno suscitato emozione e partecipazione nei presenti. Al vincitore del torneo è stato inoltre consegnato un premio speciale che raffigura un giocatore in carrozzina, creato per l’occasione proprio da Renato Mancini.

Sono stati due giorni molto belli e ricchi di valori umani, una vera occasione di crescita e formativa – afferma il presidente del circolo, Fulvio Campomoriper confermare come lo sport sia una  dimensione indispensabile per lo sviluppo della personalità e un reale strumento di integrazione e partecipazione per i giovani con disabilità. Siamo orgogliosi di aver ospitato questa iniziativa unica nel suo genere e di grande valenza, ribadendo in questo modo l’impegno ad ampliare gli orizzonti, verso uno sport per tutti che è sempre stato una delle nostre direttrici come dirigenti. Il livello di civiltà di un popolo e di uno Stato si misura anche dalla capacità di assicurare alle persone con disabilità inclusione, pari opportunità, diritti e partecipazione a tutte le aree della vita pubblica e non solo. Questa manifestazione, che abbiamo fortemente voluto insieme al nostro maestro Matteo Versari, delegato regionale per il tennis in carrozzina, consente di presentare ai giovani lo sport come attività per il benessere psicofisico e sociale e come attraverso il gesto sportivo sia possibile migliorare la qualità della vita sia fisica sia psicologica. L’Oremplast Tennis Arena è una struttura all’avanguardia in Emilia Romagna e che per le sue caratteristiche ha già dimostrato in varie occasioni di essere idonea ad accogliere un evento wheelchair. Un plauso va in particolare all’Amministrazione Comunale, che in primavera in previsione della realizzazione di questa iniziativa ha adeguato l’accesso del circolo e i bagni alle norme per i disabili abbattendo le barriere architettoniche”. 

La locandina della seconda edizione dell'evento "Uguali diversamente" a Massa Lombarda
La locandina della seconda edizione dell’evento “Uguali diversamente” a Massa Lombarda
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti