Articoli

Tennis Viserba festa promozione A2

Meno di un mese e scoccherà l’ora dei campionati nazionali a squadre di serie A1, A2 e B di tennis, per la prima volta anticipati al periodo estivo. Scatteranno infatti domenica 5 luglio le competizioni, con la fase a gironi con incontri di sola andata (12 e 19 luglio le altre due giornate), per proseguire poi con semifinali play-off e spareggi play-out il 26 luglio e 3 agosto, mentre nella bozza di regolamento inviata dall’ufficio organizzativo ai comitati regionali della FIT rimane da definire data e sede delle finali scudetto (molto probabilmente una scelta legata anche a quel che avverrà per il circuito professionistico internazionale e alle decisioni del governo italiano per quel che concerne eventi e manifestazioni sportive).

Il termine per i circoli per confermare o meno la loro iscrizione è il 22 giugno: tenendo conto dell’eccezionalità della situazione determinata dall’emergenza Coronavirus il documento prevede esplicitamente che chi dovesse rinunciare entro quella data verrebbe retrocesso di una categoria, mentre eventuali forfait nel corso del campionato comporterebbero la ripartenza dalla serie D.

Ad ufficializzare la notizia dell’anticipo in estate dei campionati nazionali a squadre, che solitamente si svolgono in autunno, da inizio ottobre a dicembre, dopo la decisione del Consiglio Federale, era stato il presidente Angelo Binaghi nel corso di un’intervista a SuperTennis, senza comunque entrare nei dettagli.

 
Serie A1 maschile: la squadra del Massa Lombarda

Serie A1 maschile: la squadra del Massa Lombarda col capitano Michele Montalbini e presidente Fulvio Campomori (foto V. Cocchi)

Ora non rimane che attendere un paio di settimane per vedere quali circoli saranno in grado di schierare le loro formazioni. Vale la pena ricordare che sulla base della graduatoria degli affiliati per il 2020, alla serie A1 maschile hanno diritto di partecipare – salvo conferma dell’iscrizione – per quel che riguarda l’Emilia Romagna Circolo Tennis Massa Lombarda e Sporting Club Sassuolo, con Tennis Club Viserba Rimini (promosso l’estate scorsa), Circolo Tennis Bologna e Circolo del Castellazzo Parma nella griglia della A2 maschile (vi fa parte anche la CoopesaroTennis), mentre in serie B figurano Circolo Tennis Reggio Emilia, Tennis Modena, Circolo Tennis Albinea e il team B dello Sporting Club Sassuolo (promosso lo scorso anno dalla C).

Sul fronte femminile dopo la rinuncia del Tennis Club Faenza (iscritto alla serie C) non ci sono squadre emiliano-romagnole in A1, mentre in serie A2 è presente il Circolo Tennis Bologna e in serie B figurano Circolo Tennis Marino Casalboni Santarcangelo, Sporting Club Sassuolo e Circolo del Castellazzo Parma (oltre alla CoopesaroTennis). 

Il conto alla rovescia per la lunga estate calda del tennis italiano è partito.

Le ragazze della squadra di serie B del Ct Casalboni con i tecnici

Le ragazze della squadra di serie B del Ct Casalboni con i tecnici

Serie A1: la squadra del Circolo Tennis Massa Lombarda

Una lunga estate calda attende il tennis italiano. Il consiglio nazionale della Federazione Italiana Tennis ha infatti deciso di anticipare i campionati nazionali a squadre di serie A1, A2 e B nel periodo estivo (date probabili per l’inizio il 28 giugno o il 5 luglio, con scadenza per iscrizioni a metà giugno). La notizia circola già da un po’ nell’ambiente e ha trovato riscontro nelle parole del presidente Angelo Binaghi, nel corso di un’intervista a SuperTennis, senza per il momento ufficializzare date o ulteriori dettagli.

Qualcosa di più è emerso invece nelle parole del presidente del comitato regionale pugliese Fit, Francesco Mantegazza, intervistato da un sito di informazione locale: “Ai circoli verrà inviata una comunicazione ufficiale per procedere ad una nuova iscrizione. In base ai circoli che aderiranno verrà disegnato un calendario. L’intenzione è quella di far disputare i campionati in sole sei settimane per renderli più snelli per via del caldo afoso”.

Ma non è tutto. La federazione mira infatti allo svolgimento delle competizioni aperte al pubblico, come ha lasciato intendere lo stesso Binaghi. “Non c’è volontà da parte di nessuno di far svolgere manifestazioni tennistiche a porte chiuse – conferma Mantegazza -. L’obiettivo è quello di giocare a porte aperte, ma con ogni probabilità si potrà assistere alla gare in maniera contingentata”.
Solitamente i campionati nazionali a squadre si svolgono in autunno, da inizio ottobre a dicembre, ma a causa dell’emergenza sanitaria sono stati anticipati. “Vogliamo dare la possibilità ai giocatori di punta di riprendere la mano e il ritmo gara. Inoltre, negli anni scorsi i tennisti più forti del circuito non avevano l’occasione di gareggiare a questi campionati perché erano impegnati nei tornei Master tra ottobre e dicembre”, aggiunge Mantegazza.

La squadra del Tennis Viserba promossa in serie A2

La squadra del Tennis Viserba promossa in serie A2

In attesa di comunicazioni ufficiali da parte della Federazione, da quel che trapela l’idea per il format è quella di gironi da 4 squadre con incontri di sola andata, puntando a completare il campionato in sei settimane. Resta da vedere quanti circoli saranno in grado di affrontare tale competizione visto che la quarantena obbligata per l’emergenza coronavirus ha causato gravi perdite per tutti dal punto di vista economico (a quanto pare gli affiliati che non si iscrivono verrebbero retrocessi di una categoria e non in serie D). “Siamo perfettamente consapevoli dei danni causati dal Covid-19, ma noi speriamo che tutti i circoli possano sostenere una nuova iscrizione. Comprendiamo queste problematiche perché purtroppo sono reali, ma mi permetto di suggerire ai circoli di iscriversi per dare spazio a tennisti più giovani e meno esperti. Sarebbe una grande occasione – conclude Mantegazza – per far crescere nuovi talenti nell’ambito di campionati molto importanti”.

Sulla base della graduatoria degli affiliati per il 2020, al massimo campionato maschile hanno diritto di partecipare – salvo conferma dell’iscrizione – per quel che riguarda l’Emilia Romagna Circolo Tennis Massa Lombarda e Sporting Club Sassuolo, con Tennis Club Viserba Rimini (promosso l’estate scorsa), Circolo Tennis Bologna e Circolo del Castellazzo Parma nella griglia della A2 maschile (vi fa parte anche la CoopesaroTennis), mentre in serie B figurano Circolo Tennis Reggio Emilia, Tennis Modena, Circolo Tennis Albinea e il team B dello Sporting Club Sassuolo (promosso lo scorso anno dalla C).

Sul fronte femminile dopo la rinuncia del Tennis Club Faenza (iscritto alla serie C) non ci sono squadre emiliano-romagnole in A1, mentre in serie A2 è presente il Circolo Tennis Bologna e in serie B figurano Circolo Tennis Marino Casalboni Santarcangelo, Sporting Club Sassuolo e Circolo del Castellazzo Parma (oltre alla CoopesaroTennis). 

Le ragazze della squadra di serie B del Ct Casalboni con i tecnici

Le ragazze della squadra di serie B del Ct Casalboni con i tecnici

Gli agonisti del Circolo Tennis Massa Lombarda, di nuovo in campo, nel rispetto delle misure di sicurezza

E’ stata una giornata importante, quella di martedì 12 maggio, per il Circolo Tennis Massa Lombarda. A mezzogiorno ha infatti riaperto le sue porte e quindi anche i campi il club di via Fornace di Sopra, ritornando operativo dopo il lockdown dettato dall’emergenza coronavirus. Una ripartenza avvenuta qualche giorno dopo l’ordinanza della Regione Emilia Romagna proprio per garantire il pieno rispetto delle norme di sicurezza indicate dai protocolli e dai regolamenti igienico-sanitari come forma di prevenzione contro l’infezione da Covid-19. 

Circolo Tennis Massa Lombarda: i maestri Andrea Bellosi e Ronny Capra

I maestri Andrea Bellosi e Ronny Capra tornano all’attività sui campi del Circolo Tennis Massa Lombarda

E’ stato un periodo difficile ma oggi siamo tornati in campo. Pronti a giocare in massima sicurezza, senza dimenticarci che “ognuno protegge tutti, sempre e comunque”, il messaggio postato sulla pagina Facebook del CT Massa Lombarda, con le immagini dei maestri Andrea Bellosi e Ronnj Capra in campo, come pure di agonisti e altri soci che sono tornati, con soddisfazione, a praticare lo sport che amano.

Sempre con il sorriso“, come sottolinea a sua volta sui social il presidente Fulvio Campomori, aggiungendo anche tre braccia muscolose piegate in segno di forza.

Il sorriso dei soci del Circolo Tennis Massa Lombarda, di nuovo in campo

Il sorriso dei soci del Circolo Tennis Massa Lombarda, di nuovo in campo

Ecco il post con cui il Consiglio Direttivo ricorda tutte le modalità di accesso e fruizione al servizio:

 

Una ripartenza che coinvolge anche gli appassionati di padel (anche se per il momento si può giocare solo uno contro uno) e di beach tennis, discipline che è possibile praticare al Circolo Tennis Massa Lombarda, ormai da tempo diventato punto di riferimento per la Bassa Romagna.

Al Circolo Tennis Massa Lombarda si torna in campo anche nel padel, rispettando le misure anti-Covid 19

Al Circolo Tennis Massa Lombarda si torna in campo anche nel padel, rispettando le misure anti-Covid 19

Riapre le porte dopo il lockdown il Circolo Tennis Massa Lombarda, nel rispetto delle misure di sicurezza

Jacopo Bilardo

Il 2020 di Jacopo Bilardo, giovane (classe 2004) talento forlivese, tra i giocatori di interesse nazionale, era iniziato con importanti cambiamenti, poi la sosta forzata per il Coronavirus. Ma si tratta solo di uno stop momentaneo, anche perché il romagnolo portacolori del Ct Massa Lombarda rientra nel ristretto gruppo di atleti che – come previsto dal Decreto del governo – potrebbe continuare ad allenarsi in deroga.

Per me sarà un anno di cambiamenti – dice Jacopo dalla sua casa forlivese – nell’ultimo mese mi sono trasferito a Foligno dove mi alleno alla Tennis Training School Villa Candida diretta dal maestro Fabio Gorietti. Fino a sabato scorso ho continuato ad allenarmi regolarmente, poi però abbiamo deciso di comune accordo di prenderci una settimana di pausa, seguendo però un preciso programma atletico che posso svolgere a casa dove ho un buono spazio all’aperto. Io mi potrei allenare, però qui non ci sono campi aperti ed allora la prossima settimana potrei tornare a Foligno dove l’attività prosegue. Alla Training School ci sono altri validi giocatori come Mattia Frinzi, Emma Valletta, Marco Miceli e Luca Vanni. Dal giugno scorso ero andato ad allenarmi al Ct Easy Tennis con il maestro Michele Montalbini, poi lui stesso mi ha consigliato di andare a Foligno”.

Jacopo Bilardo

Jacopo Bilardo in azione

Lo stop alle competizioni ha condizionato anche la programmazione di Jacopo: “Avevo intenzione di fare i tornei del circuito Itf Under 18, ma non avendo ancora punti del ranking internazionale non sono riuscito ad entrare nei tabelloni di qualificazione. Sono ancora un secondo anno Under 16 e quindi ho in programma, se si faranno, i tornei Tennis Europe più importanti di questa categoria in Italia, l’Avvenire, lo stesso torneo di Foligno”.

Jacopo racconta come è cambiato il suo lavoro nelle ultime settimane. “A Foligno ho incrementato le ore di allenamento, ora gioco mattina e pomeriggio, con una seduta di atletica al giorno e ho compagni di allenamento molto bravi”.

Jacopo Bilardo

Jacopo Bilardo

Capitolo competizione a squadre, confermato il suo impegno con il Ct Massa Lombarda. “L’anno scorso ho giocato a Massa, grazie al maestro Montalbini ho disputato prima la serie C poi la A1 nella squadra capitanata proprio da Montalbini. In questo periodo avrei dovuto disputare la serie C, ma la competizione è ferma”.

Per finire gli obiettivi della stagione: “Spero di avere la possibilità di stare molto in giro e di poter giocare tanti tornei. C’è anche la scuola, ora seguo i corsi via Skype, frequento il Liceo Linguistico a Forlì”.

Olimpia Bergonzoni e Chiara Giorgetti

Al termine di tre giornate di gara molto intense sono stati Fabio Felicetti e Chiara Giorgetti ad alzare il trofeo nel torneo nazionale di 3ª categoria del Circolo Tennis Massa Lombarda, il trofeo “Oremplast”, andato in scena nel week-end con la formula Rodeo.

Nel maschile vittoria del numero 1 del seeding, il 3.1 Felicetti portacolori del Tc Conselice, che ha battuto in semifinale il 3.2 di casa Giacomo Caroli (n.5) per 4-1 4-1 ed in finale il giovane allievo di Tennix Aquae, il 3.2 ravennate Claudio Celaj (Tc Faenza), per 4-0 0-4 10/6. Quest’ultimo in semifinale aveva vinto il derby giovanile su Lorenzo Beraldo (3.2 del Tc Faenza) per 4-1 4-1.

I finalisti del maschile, Claudio Celaj e Fabio Felicetti

Nel femminile fasi finali contraddistinte dalla giovane età delle protagoniste. Ha vinto la 3.3 Chiara Giorgetti (Tennis Viserba) che ha messo in fila in semifinale la 3.4 Alice Stella per 4-1,5-3 e in finale la 3.3 ravennate Olimpia Bergonzoni, altra allieva di Tennix Aquae, per 0-4 4-0 10/5. In semifinale: Bergonzoni-Sofia Cilibic 4-0 4-1.

Buono il numero degli iscritti, forse oltre le aspettative visto il problema del Coronavirus. Siamo soddisfatti di questo week-end di gare – il commento del presidente del Ct Massa Lombarda, Fulvio Campomori – che ha visto molti giovani tra i protagonisti. Peccato che in una bella domenica di sole con temperature primaverili le competizioni si siano svolte a porte chiuse nel rispetto delle norme per contenere la diffusione del Coronavirus. Il clima festoso delle gare è sicuramente stato turbato dalle notizie che giungevano dai media e dai social. Ci auguriamo tutti di tornare ad una vita più normale”.

Circolo Tennis Cerri Cattolica: lo staff

Sabato e domenica si gioca il torneo maschile di 3ª categoria (limitato al 3° gruppo) del Circolo Tennis Cerri di Cattolica con la formula Rodeo.
I big del torneo sono i 3.4 Davide Brunetti, Nicolò Ceccarelli (Ct Cesena), Giacomo Ercolani (Ct Casalboni Santarcangelo), il beniamino di casa Juri Gabellini e Nicola Ravera (Ten Pinarella).

RODEO DI TERZA A MASSA LOMBARDA – Parte venerdì 6 marzo alle 17 con i primi match in programma il torneo di 3ª categoria del Ct Massa Lombarda, il trofeo “Oremplast”, maschile e femminile con la formula Rodeo. Nel maschile (47 iscritti) le teste di serie affidate nell’ordine ai 3.1 Fabio Felicetti, Leonardo Mezzetti, Alberto Bovinelli, Nico Gnoli e al 3.2 di casa Giacomo Caroli. Nel primo tabellone il seeding vede nell’ordine i 4.1 Francesco Zaccherini, Gian Franco Corrado, Alberto Vassura e Giovanni Zardi.
Nel femminile (18 iscritte) le big sono nell’ordine le 3.2 Martina Lolli e Sveva Azzurra Pansica. Nel primo tabellone n.1 Matilde Osti (4.1). n.2 Silvia Mostacci (4.1).

Giacomo Caroli

Giacomo Caroli in azione al Circolo Tennis Massa Lombarda

 

Il Circolo Tennis Massa Lombarda

Da venerdì 6 a domenica 8 marzo si gioca il torneo nazionale di terza categoria del Ct Massa Lombarda, il trofeo “Oremplast”, maschile e femminile con la formula Rodeo.

Ottima la partecipazione nel maschile con 47 iscritti e le teste di serie affidate nell’ordine ai 3.1 Fabio Felicetti, Leonardo Mezzetti, Alberto Bovinelli, Nico Gnoli ed al 3.2 di casa Giacomo Caroli. Nel femminile (18 iscritte) le big sono nell’ordine le 3.2 Martina Lolli e Sveva Azzurra Pansica.

Francesco Forti

Nel Challenger Atp di Bergamo (46.600 euro, hard greenset indoor) la coppia Kolar-Ocleppo si aggiudica il titolo battendo in finale Margaroli-Vavassori (Sui-Ita, n.2) per 6-4, 6-3.

Monastir. Alberto Bronzetti affronta il finlandese Masi Sarpola (n.10) nel 1° turno delle qualificazioni del torneo Itf Men’s Future tunisino di Monastir (15.000 dollari, hard outdoor), il “Magic Tours”.

Trento. Francesco Forti e Julian Ocleppo partono dal tabellone principale del torneo Itf Men’s Future di Trento (25.000 dollari, hard indoor). Inizia il suo cammino dalle qualificazioni, invece, il sammarinese Marco De Rossi.

Sharm. Lorenzo Rottoli (Ct Massa) al via dal tabellone principale nel torneo Itf Men’s Future egiziano di Sharm El Sheik (15.000 dollari, hard outdoor), il “Soho Square”.

In pieno svolgimento gli Australian Open Junior Championships, torneo di categoria Grade A sui campi in cemento di Melbourne Park, teatro del primo Slam stagionale. Lorenzo Rottoli, 17enne portacolori del Ct Massa Lombarda, affronta al 2° turno il francese Giovanni Mpteshi Perricard.
Doppio, 1° turno: (3) Shunsuke Mitsui/Bu Ynchaokete (JPN/CHN) b. Luca Nardi/Lorenzo Rottoli (ITA) 75 46 10-7

NUSSLOCH: STOP IN “SEMI” PER OCLEPPO – Julian Ocleppo si ferma in semifinale nel torneo Itf Future tedesco di Nussloch (25.000 dollari, sintetico indoor). Il portacolori del Ct Massa Lombarda ha ceduto, dopo due ore e 19 minuti di battaglia, al davisman belga Ruben Bemelmans (n.2 del seeding) per 7-6 (3) 3-6 7-6 (3).
Da lunedì Ocleppo gioca il torneo Itf Future francese di Veigy Foncenex (15.000 dollari, sintetico indoor) dove è la terza testa di serie.

A1 Circolo Tennis Massa Lombarda: Julian Ocleppo

A1 Circolo Tennis Massa Lombarda: Julian Ocleppo (foto Valter Cocchi)

Serie A1 maschile: la squadra del Massa Lombarda

E’ l’ATA Battisti Trento l’avversario del Circolo Tennis Massa Lombarda nel play-out per la permanenza nel campionato di serie A1 maschile. E’ questo l’esito del sorteggio effettuato negli uffici della Federazione Italiana Tennis per definire griglie e tabelloni con gli accoppiamenti della seconda fase della competizione.

A onor del vero, sono stati due i sorteggi che hanno visto coinvolta in particolare la formazione romagnola: il primo infatti si è reso necessario per assegnare la terza e quarta posizione nel girone 3 fra CT Massa Lombarda e Angiulli Bari, finiti perfettamente a pari merito come punti e come numero di incontri vinti al termine della fase all’italiana (alle spalle di Park Genova e New Tennis Torre del Greco) dopo che il confronto di ritorno in terra pugliese, domenica scorsa, non si è praticamente disputato a causa dell’incidente stradale che ha coinvolto il team capitanato da Michele Montalbini durante il viaggio verso Bari. La ‘dea bendata’ ha scelto come terzo classificato proprio il club romagnolo, successivamente abbinato alla squadra trentina, che ha chiuso in quarta posizione il girone 2, con 3 punti all’attivo.

Circolo Tennis Massa Lombarda: presentazione squadra A1 maschile

Oreste Pagani (Oremplast), Fulvio Campomori, presidente CT Massa Lombarda, il capitano Michele Montalbini e il sindaco Daniele Bassi

Il match di andata dello spareggio salvezza è in programma domenica 24 novembre a Trento (sintetico indoor la superficie dei campi), con sfida di ritorno sette giorni più tardi (domenica 1 dicembre) alla Oremplast Tennis Arena di Massa Lombarda. La vincente del doppio confronto si assicurerà un posto tra le 16 compagini che disputeranno la serie A1 maschile anche nel 2020.

L’ATA Battisti Trento può schierare nel play-out i 2.1 Laurynas Grigelis (lituano da anni trapiantato in Italia) e Riccardo Bellotti, il 2.2 Marco Brugnerotto e i “vivaio” Mattia Bernardi (2.4), Davide Ferrarolli (2.6) ed Edoardo Cestarollo (2.8).

Come prima cosa desideriamo augurare pronta guarigione a Riccardo Perin, che nell’incidente di sabato ha riportato l’incrinatura di una vertebra – dichiara Fulvio Campomori, presidente del Circolo Tennis Massa Lombarda – e dovrà portare un collare rigido per un mese. E’ chiaro che quanto accaduto ci penalizzerà anche nello spareggio, però i giovani componenti della nostra squadra hanno una gran voglia di lasciarsi alle spalle questo spiacevole episodio facendo parlare il campo. Non sarà per nulla semplice conservare un posto in A1, ci auguriamo che nel doppio confronto i nostri ragazzi possano contare anche sul sostegno di tanti appassionati per tentare di centrare quella che sarebbe un’autentica impresa sportiva”.

Formazione del Circolo Tennis Massa Lombarda (giocatori schierabili nel play-out): Samuele Ramazzotti (2.2), Julian Ocleppo (2.3), Lorenzo Rottoli (2.4), Alessio De Bernardis (2.4), Riccardo Perin (2.4), Jacopo Bilardo (2.7), Marco Cinotti (2.7).