locandina Trofeo Oremplast 2022

Trofeo Oremplast: in scena a Massa Lombarda le sfide che valgono il pass per il tabellone di ‘terza’

Avanza il 19° trofeo “Oremplast”, torneo nazionale Open maschile organizzato dal Circolo Tennis Massa Lombarda e dotato di 4.000 euro di montepremi.

Si tratta di una vera classica dell’estate del tennis romagnolo, quella 2022 è infatti la 29esima edizione del torneo (giudice di gara Roberto Montesi, direttrice di gara Livia Landi) che negli anni ha lanciato tanti giovani che poi si sono fatta strada nel panorama nazionale ed internazionale. Non si sottrae a questa vocazione l’appuntamento sui campi dove ha mosso i primi passi con la racchetta Sara Errani: nelle ultime ore sono infatti saliti a 84 gli iscritti, ma i big hanno tempo per aderire fino a venerdì 26 agosto.
E’ in svolgimento la sezione di quarta categoria, che promuoverà sei giocatori al tabellone di terza: le teste di serie sono andate nell’ordine ai 4.1 Simone Monti, Manuel Franzoso, Carlo Castelvetro, Fabio Tebaldi e Pier Matteo Montanari oltre al 4.2 Alberto Zattini.

Tabellone 4/a categoria, 3° turno: Matteo Gieri (4.3)-Luigi Angelo Bertaccini (4.2) 6-2 4-6 10-7, Andrea Piccone (4.2)-Daniele Bavagnoli (4.4) 7-6 (5) 6-7 (3) 10-4, Francesco Dal Borgo (4.2)-Valeriano Fabbri (4.3) 4-6 6-4 10-4, Massimo Freguglia (4.5)-Lorenzo Ravaglia (4.2) 6-3 6-4, Alberto Zattini (4.2, n.6)-Giuseppe Falconi (4.3) 1-6 6-2 10-8, Denis Fabbri (4.2)-Marcello Piccinini (4.2) 6-3 6-1.
2° turno: Matteo Gieri (4.3)-Giovanni Musiani (4.6) 7-6 (5) 1-4 ritiro, Daniele Bavagnoli (4.4)-Andrea Liverani (4.3) 7-5 6-0, Valeriano Fabbri (4.3)-Alberto Tagliavini (4.4) 6-3 7-5, Massimo Freguglia (4.5)-Stefano Buldrini (4.4) 6-3 6-3, Lorenzo Nikola Adamo (4.4)-Achille Mari (4.3) 6-3 6-4, Giuseppe Falconi (4.3)-Luca Dragoni (4.4) 6-1 6-2.

Circolo Tennis Massa Lombarda dall'alto
Il Circolo Tennis Massa Lombarda visto dall’alto
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti