Cerca
Close this search box.
L'ingresso del Circolo Tennis Zavaglia di Ravenna

Torneo di 4° del Ct Zavaglia, in semifinale Mirco Boschi e tre giocatori del Ravenna Sport Center, Giovanni Chiapponi, Matteo e Roberto Nibbio

Si è allineato alle semifinali il torneo di 4° categoria maschile organizzato dal Circolo Tennis Zavaglia di Ravenna, un torneo che ha riservato piacevoli spunti agonistici, dotato di 300 euro di montepremi. Staccano il biglietto per un posto tra i primi quattro tre giocatori del Ravenna Sport Center, Roberto Nibbio, Giovanni Chiapponi e Matteo Nibbio, oltre a Mirco Boschi (Polisportiva Tennis Vallesavio).

Ottavi: Roberto Nibbio (4.4)-Alex Bonsi (4.3) 6-4, 6-0, Giovanni Chiapponi (4.4)-Claudio Moni (4.5) 6-1, 7-6, Mirco Boschi (4.2)-Emanuele Cedioli (4.2) 7-5, 6-0, Matteo Nibbio (4.1, n.2)-Martino Cotti Quaglio (4.1, n.7) 6-2, 6-2.

Il giudice di gara è Ottaviano Turci.

MELDOLA. Andrea Rinaldi, Tommaso Alberti e Daniele Bravi (n.2) sono stati i primi a qualificarsi per i quarti di finale nel torneo nazionale di 4° categoria maschile organizzato dal Circolo Tennis Meldola, l’8° edizione del “Città di Meldola”, 3° trofeo “Gattelli Prefabbricati”.

5° turno: Ciro Donnarumma (4.3)-Antonio Luciani (4.1, n.11) 6-1, 6-0, Giacomo Zambianchi (4.3)-Fabrizio Romagnoli (4.1, n.10) 7-6 (1), 3-6, 10-8, Luca Continelli (4.1, n.5)-Alessandro Silvestroni (4.2) 6-3, 6-3, Raffaele Mazzoli (4.1, n.8)-Alberto Zattini (4.2) 4-3 e ritiro, Aris Tsopanellis (4.1, n.9)-Massimo Montanari (4.2) 6-4, 6-4, Loris Pasini (4.1, n.4)-Matteo Rossi (4.2) 6-4, 6-2, Lorenzo Franchi (4.4)-Samuele Visotti (4.1) 6-0, 6-1, Andrea Marcucci (4.3)-Cristiano Pinna (4.1, n.12) 6-2, 6-1, Simone Di Cino (4.1, n.6)-Filippo Foschi (4.4) 6-3, 7-6 (5), Cristian Capelli (4.4)-Cristiano Moschini (4.1, n.7) 6-2, 7-5. Ottavi: Andrea Rinaldi (4.2)-Samuele Bizzarri (n.1) 4-6, 6-3, 10-5, Tommaso Alberti (4.2)-Davide Ceccarelli (4.1, n.3) 5-7, 6-2, 10-3, Daniele Bravi (4.1, n.2)-Thomas Guerra (4.2) 4-6, 6-1, 10-6.

Il giudice arbitro è Giuseppe Brighi, direttore di gara Alessandro Bussi.

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti