Cerca
Close this search box.
Jana Savolt

Memorial “William Matassoni” al Ct Cesena: semifinali per Casanova e Albini, finale per Manduchi e Savolt

Alle battute finali il torneo nazionale giovanile Under 10-12-14-16, maschile e femminile, organizzato dal Circolo Tennis Cesena. Si tratta del memorial “William Matassoni”, tappa di categoria B del circuito regionale che vede al via 84 giocatori di cui 20 solo a livello Under 10.

Under 10 maschile, quarti: Diego Gentile-Gianmaria Mussoni 6-3, 6-1, Gabriele De Vita-Pietro Allegra 6-4, 6-4, Tommaso Monti-Riccardo Degli Angeli 6-1, 6-1, Alessandro Teodorani-Davide Bonazza 6-1, 4-6, 10-7.

Nell’Under 12 maschile semifinali per Noè Baldini, Alessandro Casanova, Gianmarco Braghittoni e Nicolas Conti., nel femminile bella finale per Jana Savolt, allieva della Ravenna Tennis Acdemy. Quarti: Noè Baldini (n.4)-Francesco Camagni 2-6, 6-4, 10-7, Gianmarco Braghittoni (n.3)-Andrea Caminati 6-0, 6-1, Nicolas Conti (n.2)-Nicola Papageorgiou 6-1, 6-0, Alessandro Casanova (n.1)-Tommaso Brandano 6-3, 7-5.

Quarti femminile: Gloria Nucci-Milica Milakovic 6-1, 6-2. Semifinale: Jana Savolt-Maria Lisa Degli Angeli 6-4, 6-1.

Nell’Under 14 maschile il primo finalista è Julian Manduchi (n.1) che in semifinale ha battuto 6-0, 6-3 Leonardo Tana. Quarti: Marco Menichetti (n.3)-Diego Pieri 6-2, 2-1 e ritiro, Emmanuele Bomba-Luca Battistini (n.2) 6-3, 5-7, 10-7.

Under 16 maschile, quarti: Tommaso Zucchi-Tommaso Alberti (n.3) 6-3, 6-4, Rocco Albini (n.2)-Martin Gamero Mariano 6-2, 6-1. In semifinale Leonardo Tana.

Quarti femminile: Emma Ceccarelli-Lucia Bertozzi 6-2, 6-2, Giulia D’Altri-Clare Molari 7-6 (3), 6-3.

Il giudice di gara è Andrea Bellelli, direttore di gara Emanuele Capponcelli.

SANTARCANGELO. E’ scattato oggi il torneo nazionale Under 10-12-14-16, maschile e femminile, organizzato dal Circolo Tennis Casalboni di Santarcangelo, tappa di categoria A del circuito regionale. Sono ben 183 gli iscritti alla rassegna clementina negli otto tabelloni in programma, di cui 41 solo a livello di Under 10.

Nell’Under 12 femminile la n.1 è Emma Lanzoni, n.2 Rachele Franchini, n.3 Eva Raimondi, n. Ioana Bala. Nell’Under 12 maschile (38 iscritti) le teste di serie del tabellone finale sono andate nell’ordine a Pietro Tombari, Alessandro Casanova, Lorenzo Orselli, Gianmarco Braghittoni, Mattia Vincenzi, Ludovico Zammarchi, Nicolas Conti ed Alessandro Bacchini.

Nell’Under 14 maschile (in 46 al via) le teste di serie del primo tabellone di selezione sono andate nell’ordine ad Emmanuele Bomba, Luca Battistini, Alessandro Casanova e Ludovico Zammarchi. Nel main-draw i big sono nell’ordine Tommaso Mengoli e Pietro Tombari. Nell’Under 14 femminile Gioia Angeli e Bianca Solazzi guidano il primo tabellone, nel main-draw n.1 Martina Radaelli, n.2 Viola Amati.

Nell’Under 16 femminile n.1 Alice Rossi, n.2 Alessia Lenzi. Nel maschile Filippo Alberghini, Massimo Manfredi, Filippo Quadrelli ed Alessandro Giannini guidano nell’ordine il primo tabellone, in quello finale teste di serie per Pietro Rinaldini e Marcello Ferrara.

Il giudice di gara è Massimo Carli, direttore di gara Marcello Lotti.

RIMINI. Sui campi del Circolo Up Tennis di Torre Pedrera avanza il torneo nazionale maschile di 3° (limitato al 4° gruppo). Il primo a conquistare la finale è stato il 3.4 Gianluca Vannucci, testa di serie n.3, che ha beneficiato del forfait del 3.4 Francesco Pratelli, ingresso tra i primi quattro per Alessandro Laganà e Francesco Serafini.

Ottavi: Francesco Pratelli (3.4)-James Mohamed Aratari (4.1) 6-4, 5-7, 10-4, Francesco Serafini (3.4, n.4)-Fulvio Cesari (4.1) 6-2, 6-1, Mauro Della Vittoria (3.5)-Andra Covezzi (3.4) 7-6, 6-3, Gianluca Vannucci (3.4, n.3)-Pietro Bertolasi (3.5) 6-3, 6-1. Quarti: Francesco Pratelli (3.4)-Micael Montinari (3.5) 6-3, 7-6, Laganà (3.5)-Marco Mazza (4.1) 6-4, 6-1, Serafini (3.4, n.4)-Federico Magnani (3.4) 6-1, 6-2.

Il giudice arbitro è Gino Barbato, direttrice di gara Isabella Telesca.

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti