Cerca
Close this search box.
Diletta Sabbioni e Serena Pellandra

Road to Torino alla Virtus Bologna: super Serena Pellandra in finale in singolare e doppio Under 11 con Diletta Sabbioni

Alla fase finale sui campi della Virtus Bologna la tappa di qualificazione “Road to Torino”, circuito nazionale giovanile alla prima edizione che lancerà i protagonisti verso le finali in Piemonte in contemporanea alle “Nitto Atp Finals”.

Nell’Under 11 femminile finale per la sammarinese Serena Pellandra (n.1). La portacolori del Circolo Cast ha battuto in semifinale 6-2 6-3 Francesca Mora (n.4) ed ora se la vedrà per il titolo contro Victoria Galeone (n.2), che nell’altra semifinale ha sconfitto 0-6 6-4 6-2 Emma Lanzoni (Tc Faenza), testa di serie n.3. Nel doppio finale per la coppia Serena Pellandra-Diletta Sabbioni (n.1).

Nell’Under 11 maschile conquistano le semifinali Diego Tarlazzi (Tc Faenza), testa di serie n.1, che ha battuto nei quarti Nicolas Diazzi per 6-1, 6-1, e Pietro Tombari (Tc Riccione), n.2 del seeding, che si è imposto per 6-0, 6-0 su Elias Golfieri. Nel doppio n.1 Tombari-Tarlazzi in finale contro Meroni-Brandano.

Nell’Under 13 femminile semifinali per Camilla Fabbri (Tc Ippodromo) e due portacolori del Circolo Mi.Ma. Mare e Pineta, Agnese Stagni ed Ilaria Rondinelli.
Quarti: Camilla Fabbri (n.4)-Francesca Montorsi (n.5) 7-6 (4), 6-3, Agnese Stagni (n.2)-Vittoria Magnani 6-3, 6-4, Ilaria Rondinelli (n.3)-Vittoria Muratori (n.6) 6-2, 6-4.

Nel doppio quarti: Rondinelli-Stagni (n.1) b. Trenti-Aguzzoli 6-0, 6-1, Montorsi-Gualdi b. Altini-Baldassarri 7-5, 6-0, Ossani-Bisi b. Parise-Borghesi 6-2, 6-4. Semifinale anche per Muratori-Fabbri (n.2).

Nell’Under 13 maschile semifinali per Beniamino Savini, allievo di Tennissimo al Tc Ippodromo, ed Enea Vinetti (Ct Cervia).
Quarti: Beniamino Savini (n.8)-Daniele Longo (n.1) 6-3, 6-2, Enea Vinetti (n.7)-Mattia Lometti (n.2) 2-6, 7-5, 14-12.

Nel doppio semifinali: Vallicelli-Nicolini b. Filippo e Giacomo Fagetti 6-0, 6-1.

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti